Napoli. Allo Spazio Nea si inaugura la Fondazione Lermontov COMMENTA  

Napoli. Allo Spazio Nea si inaugura la Fondazione Lermontov COMMENTA  

Allo Spazio Nea di via Costantinopoli si terrà, lunedì 7 ottobre alle ore 18.00, la conferenza stampa di inaugurazione della Fondazione Lermontov. La Fondazione nasce dopo venti anni di lavoro e collaborazioni con la comunità russa e russofona presente sul territorio nazionale e internazionale e svolge attività di studio e ricerca in campo artistico e letterario, agevolando e promuovendo lo scambio culturale e l’integrazione delle popolazioni russofone presenti in Italia e, più in generale, delle comunità straniere presenti sul territorio nazionale, al fine di tutelare l’originalità del patrimonio culturale sia italiano che straniero.

Il costante sviluppo della rete di relazioni Italia-Russia è stato svolto negli anni da Carmine Zaccaria, attualmente Segretario Generale della Fondazione Lermontov. Per il perseguimento dei suoi scopi di crescita culturale e sociale e di promozione civile, la Fondazione, inoltre, svolge attività di studio e ricerca nei settori della geopolitica, storia e sociologia, per favorire una maggiore comprensione delle dinamiche contemporanee e proporsi come spazio di dibattito e riflessione.

In sede di conferenza stampa si presenterà la Fondazione, le sue strutture, i lavori svolti e quelli in programma, tra i cui l’organizzazione di eventi culturali sul territorio e l’apertura al pubblico della Biblioteca Lermontov, che conta 3500 volumi in lingua italiana, 1000 volumi in lingua russa, tra cui edizioni di particolare prestigio, rare e fuori commercio, rappresentando un’eccellenza in campo culturale.

Durante l’incontro interverranno Carmine Zaccaria, Segretario Generale della Fondazione Lermontov, Consigliere nella WARP, Associazione Mondiale della Stampa Russa, Responsabile della Camera di Commercio Italo-Russa in Campania, Presidente di RBN ITALIA – Russian Broadcasting Network; Vanina Zaccaria, Presidente della Fondazione Lermontov, responsabile dell’Osservatorio di Geopolitica; Valeria Salerno, Vicepresidente della Fondazione Lermontov; Anna Tumanova, linguista e membro della WARP (Associazione Mondiale della Stampa Russa). Al termine della conferenza è previsto un rinfresco e un brindisi a base di Vodka.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*