Napoli. Arnolfo Petri ne “Lo Specchio di Adriano” al Teatro Orazio

Cultura

Napoli. Arnolfo Petri ne “Lo Specchio di Adriano” al Teatro Orazio

Napoli – Per la rassegna “Sipario Pomeridiano” va in scena “Lo Specchio di Adriano”, diretto ed interpretato da Arnolfo Petri. Lo spettacolo, vincitore del premio Nike per la miglior regia, è liberamente tratto da “Memorie di Adriano” di Marguerite Yourcenar. In una realtà dove l’ignoranza ed il vuoto più assoluto delle coscienze seminano indifferenza e volgarità, la vicenda umana di Adriano assume un significato profondo, indicandoci, forse, uno spiraglio di speranza: “Non tutti i nostri libri periranno; si restaureranno le nostre statue infrante; altre cupole, altri frontoni sorgeranno dai nostri frontoni, dalle nostre cupole”. Su una scena vuota, come vuoto è il nostro tempo, attorniato da flebili fiammelle disposte quasi a delineare un percorso, quello della conoscenza, Arnolfo Petri, in abiti candidi, quasi ad interpretare una purezza superstite, ha l’aspetto di un’apparizione, di un fantasma. Quello della nostra umanità residua che disperatamente cerca di sopravvivere a fiumi di idiozia. Uno spettacolo in cui la parola diventa rito celebrato, officiato, quasi funzione mistica.

Le scene sono firmate da Armando Alovisi, i costumi da Roberta Mattera, gli effetti sonori sono di Marco Mussomeli, assistente alla regia, Angela Sales.

Ingresso – € 15,00

Ridotto – € 12,00

Info e prenotazioni:

081 049 42 60 – 346 078 42 25

www.teatroorazio.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

pillar-capitals-2367488_960_720
Storia

I tre ordini architettonici greci

22 agosto 2017 di Notizie
Gli ordini architettonici  sono la più grande invenzione introdotta dai Greci nell'arte della costruzione. Tale invenzione risponde principalmente all'esigenza di eliminare qualsiasi forma di casualità nella realizzazione di un edificio.