Napoli – Bologna: tocca a Manolo Gabbiadini COMMENTA  

Napoli – Bologna: tocca a Manolo Gabbiadini COMMENTA  

Napoli
e

Per Sarri è tempo di pensare al Bologna: l’allenatore partenopeo ha varato una formazione con Gabbiadini al centro dell’attacco. Possibile esordio per Diawara.

Dopo la bella vittoria in Champions League contro la Dinamo Kiev, per il Napoli è già tempo di rituffarsi sul campionato e continuare sulla buona strada intrapresa fino a questo momento.


La partita di Kiev è stata soprattutto nel segno di Milik, il bomber polacco è stato autore di una doppietta che ha permesso di ribaltare il risultato e regalare al Napoli la prima vittoria in Champions. Ma nonostante la bella prova del neo attaccante partenopeo, sarà Manolo Gabbiadini a guidare l’attacco contro il Bologna (sabato 17 settembre, ore 20:45).

Se l’anno scorso Maurizio Sarri aveva una sorta di obbligo morale a schierare sempre e comunque Higuain (scelta premiata dai risultati), quest’anno le gerarchie sono meno rigide e l’allenatore ha deciso di far ruotare maggiormente la rosa a disposizione. Lo abbiamo visto anche con l’impiego di Maggio a Palermo. Del resto si tratta di una scelta inevitabile, viste le energie che assorbe la Champions League.


Ma in campo potrebbe esserci anche un’altra grossa novità: si tratterebbe di un esordio assoluto. Amadou Diawara potrebbe far parte dell’11 titolare, proprio contro la sua ex squadra.


Il feeling con i tifosi felsinei è a dir poco burrascoso. La settimana scorsa il centrocampista ha postato una foto su Instagram che lo ritraeva insieme a un altro ex calciatore del Bologna: Giaccherini, accompagnata dalla frase “c’è sempre un nuovo inizio”. I suoi ex tifosi non l’hanno presa bene e hanno digitato una marea d’insulti all’indirizzo del ragazzo.

L'articolo prosegue subito dopo


Queste le probabili formazioni di Napoli – Bologna:

Napoli (4-3-3) Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam, Allan, Diawara, Hamsik, Callejon, Gabbiadini, Mertens.

Bologna (4-3-3) Da Costa, Krafth, Gastaldello, Oikonomou, Torosidis, Taider, Nagy, Dzemaili, Di Francesco, Verdi, Krejci.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*