Napoli: caso di pirateria informatica andato a male

Napoli

Napoli: caso di pirateria informatica andato a male

pirata informatico

A seguito di un’indagine messa a segno dagli uomini dela polizia postale di Napoli, in merito ad una serie di conti che venivano improvvisamente prosciugati,s’è giunti ad un personaggio già noto alle forze dell’ordine: Fabrizio Iannelli, un pirata informatico il quale già negli anni passati ha effettuato attraverso pc cospiqui prelevamenti dai conti correnti d’ignari proprietari che si accorgevano del fatto solo ad operazione avvenuta.
L’uomo si trovava già agli arresti domiciliari, ma è stato comunque scoperto in flagranza di reato a seguito delle sue transizioni illecite verso banche extraeuropee; ora dovrà rispondere dell’accusa di: reciclaggio di denaro, inappropriato uso di carte di credito e sostituzione di persona.
Si estima che tutte le operazioni illecite sono fruttate al iannelli una cifra pari a 200.000,00 euro, scoperte poichè successivamente sono state investite dai suoi parenti in fondi assicurativi di vario genere.
Foto bymondotechblog.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche