Napoli, Clan Moccia: sequestrati beni da 10 milioni di euro dalla polizia

Cronaca

Napoli, Clan Moccia: sequestrati beni da 10 milioni di euro dalla polizia

Napoli

Napoli, nelle ultime ore la polizia ha portato a termine un ingente sequestro di beni, tutti riconducibili alla famiglia camorristica napoletana.

Napoli, nella mattinata di oggi, al termine di una complessa e lunga e complessa attività di indagine di natura patrimoniale, gli agenti della sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Questura di Napoli hanno effettuato un maxi sequestro di beni nei confronti del Clan Moccia del valore di 10 milioni di euro.

E’ stato un inizio di giornata molto particolare per Napoli ma lo sarà stato soprattutto per il clan Moccia e per coloro che vivono in quella zona visto che, da un momento all’altro si sono trovati nel mezzo di una retata della polizia. Un’ operazione, così come la procedura di sequestro dei beni, che è stata eseguire dagli agenti della sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Questura di Napoli, in base al decreto di sequestro beni, ai sensi della normativa antimafia, emesso dal Tribunale di Napoli, Sezione Misure di Prevenzione.

Al centro dell’indagine e dell’operazione effettuata stamattina c’era Luigi Moccia, 60 anni, elemento apicale del Clan Moccia, attivo nella zona territoriale della provincia di Napoli.

Il maxi sequestro messo in atto stamattina a Napoli dagli agenti della sezione Misure di Prevenzione Patrimoniali della Questura di Napoli è solo l’ultima delle azioni effettuate contro i clan camorristici.

Resta da valutare se, nelle prossime ore, ci saranno ulteriori risvolte grazie alle indagini coinvolte e quali saranno le ripercussioni dopo il maxi sequestro effettuato questa mattina ai danno de clan Moccia.

Ulteriori informazioni sul maxi sequestro di questa mattina seguiranno nelle prossime ore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche