Napoli, Hamsik”Rammaricato per l’errore ma continueremo a lottare”

Sport

Napoli, Hamsik”Rammaricato per l’errore ma continueremo a lottare”

hamsik
Marek Hamsik, un errore contro il Sassuolo

Napoli che ha parggiato 2 a 2 contro il Sassuolo con Hamsik salito sul banco degli imputati per un errore che ha spianato la strada al gol di Berardi

Napoli in lotta, in campionato, per il secondo posto con una Roma che giocherà questa sera in quel di Pescara. Distanze che potrebbero allungarsi a favore dei capitolini dopo l’imprevisto pareggio contro il Sassuolo, al Mapei Stadium di Reggio Emilia, dei ragazzi di Maurizio Sarri.

Un 2 a 2 finale che ha lasciato l’amaro in bocca ai giocatori ed ai tifosi partenoepi soprattutto per il modo con cui è arrivato. Una gara dominata dalla squadra campana che ha pure reclamato un rigore per un presunto tocco di mano del difensore dei nero-verdi Paolo Cannavaro quasi in chiusura della stessa che però non è stato fischiato dall’arbitro.

Sul banco degli imputati è salito, in maniera del tutto inaspettato, il centrocampista slovacco Marek Hamsik, una delle bandiere di questo Napoli, se non proprio “la bandiera” dei partenopei attuali. Da un suo errore infatti è scaturita la rete del momentaneo 1 a 1 avversario che ha costretto di fatto gli Azzurri ad uno sforzo ulteriore per provare a riportarsi in vantaggio.

L’azione incriminata è arrivata al 14′ della ripresa quando un assurdo quanto inspiegabile retropassaggio di Hamsik al proprio portiere Reina veniva intercettato da Berardi che non aveva difficoltà a superare il numero uno avversario depositando la palla in fondo al sacco.

Una sbadataggine che di fatto ha mandato i piani all’aria alla squadra napoletana che poi si è trovata addirittura sotto nel punteggio per la rete di Mazzitelli prima del pareggio finale realizzato da Milik.

Dicevamo di Hamsik. Lo slovacco non ha mancato, dall’alto della sua professionalità, di fare il mea culpa per l’errore commesso e di parlare dei due punti persi dalla sua squadra. “Sono molto dispiaciuto per l’errore commesso sul loro gol. Per fortuna alla fine siamo riusciti poi a riagguantare il pareggio grazie a Milik. Abbiamo avuto tantissime occasioni per portare a casa i tre punti ma non ci siamo riusciti. Ci è mancata anche un po’ di buona sorte se è vero che anche i legni ci hanno negato la soddisfazione della rete. Certamente abbiamo perso due punti nella lotta per il secondo posto. La matematica però dice che ancora abbiamo la possibilità di lottare per raggiungerlo.

Non ci tireremo indietro. Lavoreremo ancora di più per cercare di centrare questo obiettivo”.

Disanima, come al solito, perfetta di Hamsik con il Napoli che d’ora in avanti non potrà più sbagliare le prossime gare. Sarà ovviamente importante vincerle tutte e poi guardare al risultato della Roma, solo con un paio di eventuali passi falsi dei giallorossi, la squadra di Sarri potrà festeggiare la piazza d’onore alle spalle della Juventus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...