Napoli: immigrato si impicca nella Villa Comunale

News

Napoli: immigrato si impicca nella Villa Comunale

Napoli: immigrato si impicca nella Villa Comunale
Napoli: immigrato si impicca nella Villa Comunale

Un giovane immigrato si è impiccato a Napoli, nella Villa Comunale nei pressi di Piazza Vittoria. Un gesto sul quale si sta cercando di fare luce.

La scoperta dell’impiccagione del giovane è avvenuta stamattina nelle prime ore grazie a un giardiniere che ha immediatamente informato le forze dell’ordine. I carabinieri e la polizia sono immediatamente giunti sul posto per confermare quanto detto.

La polizia scientifica sta facendo dei rilievi per capire cosa sia successo e far luce sulla situazione.

Non si sa nulla del giovane immigrato, che in base a una ricostruzione dei lineamenti, dovrebbe avere circa 30 anni.

L’episodio è anche l’occasione per mostrare il degrado in cui versa la Villa, che risulta essere abbandonata a sè stessa, con degrado, problemi a carattere igienico per via di erbacce, aiuole, monumenti e strutture che presentano danni e problemi. Il parco è anche contraddistinto dalle baby gang che rendono il luogo non particolarmente adatto e ricco di aggressioni.

La Villa Comunale si sta rivelando un grave problema.

E’ un luogo meraviglioso, ma la poca attenzione e la cattiva gestione lo stanno trasformando in qualcosa di terribile e di difficile da visitare.

L’architetto Antonella Pane ha fatto presente la situazione e ha inviato un comunicato a Franceschini perché faccia qualcosa per impedire lo scempio in cui versa la Villa, meta di vandali e di danneggiamenti di qualunque tipo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche