Napoli Milan 2-2, l’editoriale COMMENTA  

TV di NOTIZIE.IT

Napoli Milan 2-2, l’editoriale COMMENTA  

Seconda partita casalinga, consecutiva, sprecata dal Napoli. Finisce 2-2 Napoli Milan e i punti lasciati sul campo amico, nell’economia della classifica, peseranno. Dilapidato il doppio vantaggio azzurro.

Inaccettabile per una squadra che pretende di avere certe ambizioni d’alta classifica. Il Napoli è partito bene, e sembravano esserci tutti i presupposti per vincere l’incontro di questa sera.

Abbiati ci ha messo del suo per aiutare gli uomini di Mazzarri. Innegabili le responsabilità del portiere Rossoneri sul primo gol di Inler. Meno colpevole l’estremo difensore ma, non del tutto esente da responsabilità sul raddoppio di Insigne.

Il gran gol El Shaarawy sul finire del primo tempo ha ridato vigore al Milan. Nella ripresa i Rossoneri sono scesi in campo più determinati.

L'articolo prosegue subito dopo

Tropo rinunciatario e attendista l’approccio del Napoli nella ripresa. Un atteggiamento pericoloso. Il Milan ha guadagnato metri di campo. Mazzarri ci mette del suo e decide di togliere Insigne per fare posto a Mesto. In questa mossa, probabilmente, sono le ragioni della sfumata vittoria azzurra. Insigne, con la sua velocità, teneva in apprensione la difesa del Milan. Con la sua uscita il Napoli si è abbassato ancora di più. Mesto non ha dato quella spinta necessaria avendo avuto compiti di copertura. La distanza tra centrocampo e attacco è aumentata, isolando il povero Cavani. Quello di questa sera è un errore cui Mazzarri non è nuovo. Purtroppo è una storia che si ripete. L’ingresso di Vargas nei minuti finali è stata una mossa tanto disperata quanto inutile. Il danno era stato ormai fatto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*