Napoli-Parigi: le voci della strage sullo sfondo di Partenope COMMENTA  

Napoli-Parigi: le voci della strage sullo sfondo di Partenope COMMENTA  

napoli reina parigi
napoli reina parigi

Come Napoli e i Napoletani hanno reagito alla strage di Parigi: immediata solidarietà all’ambasciata francese e segni di lutto

Gli studenti napoletani in Erasmus nella capitale francese hanno subito rassicurato tutti; non manca neanche il sostegno della squadra di calcio

I SIMBOLI ISTITUZIONALI – Vincenzo de Luca, attuale governatore della Regione Campania, col suo solito attivismo ha subito voluto incontrare il console francese Jean Paul Seytre e ha disposto domenica che i sindaci di ciascuna delle città campane dessero ognuno la propria personale testimonianza di lutto mettendo le bandiere comunali a mezz’asta e spegnendo le luci di una piazza come simbolo. Interessanti alcune delle parole del presidente “Intensificheremo i rapporti tra i nostri paesi per rendere più strette le relazioni umane e culturali, e i programmi di sicurezza comuni” per il fatto che tra Napoli e la Francia c’è sempre stato un rapporto molto stretto, non solo dovuto alla dominazione angioina e all’accoglimento degli ideali napoleonici ben prima di tante altre piazze d’Italia. Il sindaco di Napoli, De Magistris, dal canto suo, ha fatto accostare il portone del Maschio Angioino in segno di lutto. Inutile dire che il Grenoble, l’istituto francese di Napoli, non abbia tenuto lezione né sabato né domenica.

I SIMBOLI CITTADINI – Molti studenti napoletani in Francia si sono affrettati a ripartire per il capoluogo partenopeo rassicurando però attraverso i social network sulle loro condizioni di salute e sicurezza.

Facebook aveva nel frattempo predisposto una speciale funzione per poter dire “sto bene” alle proprie famiglie. Non è mancata la reazione anche della squadra Napoli: particolarmente toccante l’espressione scelta dal portiere Reina (in foto). Altre manifestazioni di vicinanza sono arrivate da comunità, sindacati, da diversi esponenti politici particolarmente influenti in città, come Bassolino e dal consiglio regionale, che aprirà la seduta del consiglio regionale di oggi ricordando le vittime degli attentati di Parigi

Leggi anche

About Modestino Picariello 641 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*