Napoli: rapina pub per pagare i funerali al figlio morto pochi giorni prima

Cronaca

Napoli: rapina pub per pagare i funerali al figlio morto pochi giorni prima

Il 27 marzo, a Napoli, un neonato di quattro mesi è morto nella sua culla. A trovare il corpicino è stata la madre che ha chiamato il 118.

Il 27 marzo, a Napoli, un neonato di quattro mesi è morto nella sua culla. A trovare il corpicino è stata la madre che ha chiamato il 118.

Il dramma è avvenuto nel quartiere denominato la “Vela Rossa” per via della sua forma, a Scampia. La donna aveva notato che suo figlio non si muoveva e ha chiamto subito i sanitari, che purtoppo non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Il magistrato ha disposto un’autopsia sul corpicino per stabilire le cause della morte che potrebbe esser dovuta a un malore improvviso o a un rigurgito. La magistratura vuole accertarsi che sia davvero una cosiddetta “morte in culla” e non si celi nulla dietro questa triste morte.

A rendere ancora più drammatica questa situazione è il padre del piccolino che è stato arrestato dalla Polizia nella giornata di oggi dopo aver tentato di rapinare un pud dell’Arenella. L’uomo ha agito insieme a un altro uomo di 35 anni, pregiudicato.

La sua giustificazione è che avrebbe usato i soldi ricavati dal bottino per pagare il funerale del figlio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche