Napoli – Roma: polemiche sui casi di fuorigioco

Roma

Napoli – Roma: polemiche sui casi di fuorigioco

Passiamo alle azioni in fuorigioco, che tanto hanno fatto discutere: partiamo dal presupposto che la regola 11 del manuale del calcio distingue tra posizione di fuorigioco e infrazione di fuorigioco. La posizione di fuorigioco di per sé non è un’infrazione e un calciatore è in posizione di fuorigioco, quando, nella metà campo avversaria, “è più vicino alla linea di porta rispetto sia al pallone, sia all’ultimo avversario” [da “Il regolamento del giuoco del Calcio” edizione 2011, regola 11 “Il fuorigioco”].

Al 29’, Lavezzi ha lanciato in verticale un pallone verso Maggio, che era in posizione di fuorigioco. L’esterno azzurro però non ha ricevuto il pallone grazie a un intervento di Taddei.
Un calciatore in posizione di fuorigioco deve essere punito solo se, nel momento in cui un suo compagno gioca il pallone o è da questo toccato, prende parte attiva al gioco:
intervenendo nel gioco
oppure
influenzando un avversario
oppure
traendo vantaggio da tale posizione.
[da “Il regolamento del giuoco del Calcio” edizione 2011, regola 11 “Il fuorigioco”]

È evidente che Taddei abbia dovuto giocare il pallone, proprio per impedire l’arrivo Maggio, dunque la posizione di fuorigioco del numero 11 napoletano ha concretamente influenzato la Roma: l’infrazione di fuorigioco non è in discussione.

Un episodio analogo, riguardante sempre Maggio ma valutato diversamente dalla terna arbitrale, è accaduto al 57’: sul lancio di Aronica, l’esterno napoletano – sempre in posizione di fuorigioco – si è stavolta disinteressato al pallone, lasciandolo giocare a Heinze.

Il primo assistente di Celi ha però sbandierato l’infrazione di offside di Maggio. L’infrazione di fuorigioco è inesistente: in quell’occasione è stato Cavani a influenzare il comportamento del difensore argentino e non Maggio.

Insomma, riguardo agli episodi, possiamo dire senza alcun dubbio che si tratta di un pareggio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche