Napoli, spari in pieno giorno: 4 feriti

Napoli, spari in pieno giorno: 4 feriti

Napoli

Napoli, spari in pieno giorno: 4 feriti

spari

Intorno a mezzogiorno c'è stata una sparatoria a Barra, nella periferia est di Napoli. Probabilmente solo una lite tra vicini.

A Barra, nella periferia est di Napoli, c’è stata una sparatoria in pieno giorno. L’episodio è avvenuto in piazza Crocelle, intorno a mezzogiorno.

Sono state colpite in tutto quattro persone, per fortuna in modo lieve. Tre di loro sono incensurate, mentre su una ci sono degli accertamenti in corso.

Le vittime sono state rispettivamente colpite: una al ginocchio, una a una caviglia, una a una gamba e a un piede, e la quarta solo di striscio al volto. Si tratta di quattro uomini rispettivamente di: sessantasei anni, quarantasei anni, cinquantanove anni e quarantatré anni. Tutti imparentati tra di loro.

La polizia ha avviato le indagini e sono tutt’ora in corso. Stanno cercando di ricostruire la dinamica di quanto successo. Secondo le prime risultanze, la Questura pare escludere che si tratti di camorra. E’ più probabile che si tratti di una lite tra vicini finita nel sangue. A questa ipotesi si è arrivati proprio grazie al grado di parentela dei quattro feriti: probabilmente si tratta di questioni condominiali.

Una lite, comunque, che stava per finire in tragedia.

spari

Spari in pieno giorno

Non è comunque la prima volta che accade di sentire degli spari in pieno giorno a Napoli: è quello che è successo anche quando hanno sparato al fratello del Boss del Rione di Sanità.

Quella volta l’accaduto era avvenuto intorno a mezzogiorno e mezzo in via San Vincenzo. L’episodio si è svolto nei pressi di un teatro, in una strada molto affollata, mentre la vittima, Vittorio Vastarella, stava uscendo di casa. Vittorio Vastarella era riuscito a scappare dalla “strage della Fontanella” dove erano stati uccisi suo fratello e suo cognato.

Questa volta, per fortuna non si è trattato di guerre tra Boss, ma soltanto di una lite tra vicini di casa, anche se finita a colpi di pistola.

Le Forze dell’Ordine, intanto, continuano le indagini e speriamo di avere presto dei nuovi aggiornamenti riguardo a questa vicenda.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*