Napoli: studente accoltellato da un compagno di classe COMMENTA  

Napoli: studente accoltellato da un compagno di classe COMMENTA  

accoltellato
Napoli: studente accoltellato da un compagno di classe

Uno studente quattordicenne della scuola media Confalonieri di Napoli, è stato accoltellato da un compagno di classe.

Un ragazzo di 14 anni è ricoverato all’ospedale Loreto Mare, in gravi condizioni. Il giovane è stato accoltellato da un compagno di scuola. Il fatto è accaduto questo pomeriggio, poco prima delle 14 a Napoli, nella zona di San Biagio dei Librai.


Alla base del folle gesto omicida, ci sarebbe una ragazzina contesa. Il responsabile del tentato omicidio è stato fermato dagli agenti del commissariato Decumani. L’aggressore vive nel vicino quartiere di Forcella e sarebbe figlio di un personaggio noto alle forze dell’ordine.


L’aggressione è avvenuta dopo l’uscita di scuola, la Confalonieri. La vittima è stata fronteggiata a muso dura dal suo aggressore, prima sono volate parole grosse poi minacce alle quali, in un impeto d’ira, hanno fatto seguito i fatti (pare che poco prima, i due avessero litigato in classe, venendo alle mani).

Stando ad alcune testimonianze, il responsabile del ferimento è il classico bullo. In passato non solo aveva infastidito la vittima ma anche altri ragazzi della scuola.


Il ragazzo è evidentemente cresciuto in un contesto familiare e ambientale difficile dove gente onesta e laboriosa è costretta a vivere gomito a gomito con camorristi e criminali comuni. La scuola, da sola, non basta a tenere i ragazzi sulla retta via e purtroppo capita che modelli devianti abbiano il sopravvento nella formazione della personalità di un giovane.

L'articolo prosegue subito dopo


Il minore arrestato dalla polizia, qualora fosse accertata la sua colpevolezza, dovrà pagare ma è ancora più importante lavorare sul suo recupero e favorirne il reinserimento in società. Questi ragazzi vanno seguiti, va fatto ogni sforzo per strapparli a contesti criminali dove s’impara che la prepotenza è un vanto e la violenza, sinonimo di ragione e rispetto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*