Nasce la task force del Comune a favore dei disabili

Milano

Nasce la task force del Comune a favore dei disabili

Disabili

Una categoria che ancora molto spesso trova difficoltà a integrarsi nella società è certamente quella dei disabili, che spesso hanno problemi per la presenza delle cosiddette barriere architettoniche situate in alcuni luoghi ed è per questo che vista l’emergenza in atto il Comune di Milano ha deciso di scendere in campo in maniera attiva creando un’apposita task force disponibile per il pronto intervento 24 ore su 24 a chi ne farà richiesta.

L’emergenza della situazione è stata avvertita dal nuovo sindaco Pisapia proprio la scorsa settimana in occasione della sua visita al “Corriere della sera” in cui ha avuto modo di incontrare di persona una bambina di cinque anni che gli ha chiesto di eliminare le barriere architettoniche  ed è per questo che ora l’intenzione è quella di provare ad applicare la Convenzione europea per i diritti dei disabili in modo tale che chi ha difficoltà fisiche non debbano risentirne anche nella vita di tutti i giorni all’interno delle varie zone del capoluogo lombardo.

Uno dei primi interventi che verranno quindi messi in atto, come ha annunciato l’assessore alla Polizia locale e alla coesione sociale, Marco Granelli, sarà quello di attuare subito la rimozione forzata nei confronti di quei veicoli che andranno ad occupare i parcheggi riservati ai portatori di handicap ed è per questo che verranno applicate opportune sanzioni dopo le diverse lamentele che si sono verificate nell’ultimo periodo.

Il progetto verrà realizzato anche con la collaborazione di aziende del settore che avranno il compito di installare dei sensori nelle aree di sosta in modo tale che il guidatore non autorizzato possa accorgersi immediatamente ed evitare di occupare un parcheggio destinato ai disabili. Questi interventi, insieme ad altri che potranno essere autorizzati, avranno quindi lo scopo di cercare di modificare almeno in parte la mentalità dei milanesi stimolando una maggiore attenzione verso chi ha difficoltà fisiche ed è per questo che in giunta potrà essere utile del giornalista Franco Bomprezzi che vive da tempo su una sedia a rotelle e che svolgerà il compito di consulente.

Immagine tratta dal sito www.comunisti-italiani.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche