Navigando tra le meraviglie della Baia di Napoli: salpa la “CoastSightseeing” Punta Campanella

Napoli

Navigando tra le meraviglie della Baia di Napoli: salpa la “CoastSightseeing” Punta Campanella

In viaggio verso le meraviglie della baia di Napoli. Domani ci sarà l’attesissima anteprima per il primo “CoastSightseeing” piccola barca rossa che, attraversando uno dei tratti più celebri della baia di Napoli, collega il porto di Sorrento con Punta Campanella. Domani, in occasione dell’inaugurazione della tratta, il tour in anteprima sarà gratuito per chi è riuscito a prenotarsi in tempo: 900 barche condurranno turisti e curiosi per i segreti di una baia che quest’anno appare davvero “recuperata” da un pericoloso oblio. Merito anche di questi originali percorsi marittimi che, a partire dai primi “Metrò del mare”, stanno conquistando pian piano uno buona fetta del litorale campano. Ercolano e la zona vesuviana, Pozzuoli e l’arera flegrea ed ora Sorrento e la baia di Ieranto: il Coast Sightseeing sembra aver indovinato una formula di turismo efficace e veloce, capace di dirottare i visitatori dalle tappe canoniche di Ischia e Capri.
La Coast – Punta Campanella è l’ultima arrivata.

Collega il porto di Sorrento con la baia di Nerano, circumnavigando l’ultimo promontorio della penisola sorrentina e tagliando la splendida Baia di Ieranto. Un itinerario che, come sempre quando si parla dei dintorni di Napoli, si basa su meraviglie naturali e patrimoni artistici, su scorci mozzafiato e leggende che affondano nell’età greco-romana. Non a caso, il biglietto per questo vero e proprio “bus turistico sull’acqua” è incluso in una delle varie “Art Card Campania” messe a disposizione per i turisti. Un’idea semplice che forse porterà luoghi un tempo poco conosciuti sul podio dei siti più affascinanti della Regione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche