Ndrangheta, arrestato il boss Celestino Abbruzzese: il quartiere si ribella ai carabinieri COMMENTA  

Ndrangheta, arrestato il boss Celestino Abbruzzese: il quartiere si ribella ai carabinieri COMMENTA  

20120807-095705.jpg

Cassano allo Jonio (Cosenza) – Il boss della ‘ndrangheta Celestino Abbruzzese, 67 anni, è stato arrestato dai carabinieri. Si è trattato di un arresto tutt’altro che facile.

Leggi anche: ‘Ndrangheta: nuovi arresti, molti di loro funzionari pubblici

Diverse decine di persone del quartiere di Timpone Rosso sono scese in strada per impedire che i militari portassero via il boss. Alcuni carabinieri hanno riportato lievi contusioni.

Leggi anche: Ernesto fazzalari: arrestato sull’aspromonte boss ndrangheta

Abbruzzese, già condannato per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio ed altri reati, era evaso lo scorso marzo dall’ospedale dove si trovava ricoverato.

Leggi anche

attentato-terroristico-istanbul
Esteri

Attentato terroristico a Istanbul: autobomba vicino allo stadio, 13 morti

Ore di terrore a Istanbul per un attentato terroristico avvenuto vicino allo stadio della squadra di calcio Besiktas. Un'esplosione devastante, visibile a chilometri di distanza, quella provocata da un'autobomba diretta contro un bus di poliziotti anti-sommossa, che ha ucciso almeno 13 persone, ferendone a decine; si tratta di un bilancio ancora provvisorio che potrebbe peggiorare nelle prossime ore. Tutto è accaduto dopo la conclusione del match della massima divisione turca tra il Besiktas e il Bursarpor. Mentre i giornalisti erano impegnati nei commenti e nelle interviste del dopo partita si è sentita una fortissima esplosione, catturata anche in diretta tv. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*