Nel tè Lipton presenti 29 pesticidi, la denuncia di Greenpeace COMMENTA  

Nel tè Lipton presenti 29 pesticidi, la denuncia di Greenpeace COMMENTA  

Il quotidiano francese “Le Monde” pubblica un rapporto di “Greenpeace China” nel quale si afferma che nel tè della Lipton sarebbero presenti tracce di 29 differenti pesticidi.

Gli esperti di Greenpeace hanno testato in laboratorio quattro categorie di tè Lipton: tè verde, tè al gelsomino, un tè chiamato Buddha, infine, un tè nero.

Ciascuno dei primi tre campioni contiene almeno nove tipi di pesticidi, sette di questi non sono vietati dell’Unione europea (UE). Tra questi sette pesticidi, tre sarebbero vietati anche in Cina, si tratta del dicofol, endosulfan e metomil.

La Unilever, gruppo proprietario del marchio Lipton, non ha voluto commentare il rapporto di Green Peace ma ha assicurato che “entro il 2015, tutti i tè Lipton avranno la certificazione Rain Forest Alliance, che comprende criteri più rigorosi in materia di pesticidi”

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*