Neolaureato diventa spaventapasseri a 1200 euro al mese

Attualità

Neolaureato diventa spaventapasseri a 1200 euro al mese

Se da un lato è vero che il numero di neolaureati che faticano a trovare lavoro cresce giorno dopo giorno, è anche vero che, con un pizzico di creatività, si può riuscire nell’intento. E’ il caso di James Fox, giovane neolaureato inglese in musica e letteratura inglese che, terminati gli studi, si è messo a cercare, inutilmente, un lavoro legato alla sua laurea. Dopo diversi infruttuosi tentativi, al giovane è venuta un’idea: diventare uno spaventapasseri umano, alla cifra di 250 sterline alla settimana che, fatti i dovuti calcoli, corrispondono a circa 1200 euro al mese. Come raccontato sul quotidiano inglese Independent, James ha infatti accettato la proposta di una fattoria di Norfolk: il suo compito è quello di tenere sotto controllo circa 4 ettari di terreno ed allontanare le pernici che, altrimenti, devasterebbero il raccolto.

Giacca arancione catarifrangente, chitarra e campanaccio, James Fox non se lo è fatto ripetere due volte ed ha iniziato subito a lavorare e, da quando ha sostituito l’obsoleto spaventapasseri di paglia, la situazione nella fattoria è notevolmente migliorata.

Unico lato negativo di questa particolare attività: doverla svolgere con qualunque condizione atmosferica ma il giovane ne è comunque soddisfatto e, intervistato, ha detto: “non sarà il lavoro della vita ma per ora mi da mangiare e poi ho tanto tempo per pensare a cosa voglio fare della mia vita”.

10 Commenti su Neolaureato diventa spaventapasseri a 1200 euro al mese

  1. Tanto di cappello a questo ragazzo e sono sicuro che in seguito si sentirà ancora parlare di questo ragazzo per i suoi traguardi che sarà in grado di raggiungere nella vita di pari passo alla sua professionalità. E so anche di ragazzi italiani che sanno impegnarsi. lucio renzi

  2. La prima cosa che mi è venuta in mente è stata, mi candido anche io, poi riflettendo sono arrivato alla conclusione; ma sai che lavoro psicologicamente stressante, no per le situazioni atmosferiche, per carità, che si vengono a creare (lavoro già all’ intemperie essendo un ferroviere) ma stare ore ore da soli non è mica facile li senza far nulla e stare fermo, si vabbè lui suona, ma poi quando si stancherà???

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...