Neonata colpita da herpes, rischia la morte COMMENTA  

Neonata colpita da herpes, rischia la morte COMMENTA  

L’herpes simplex 1,meglio conosciuto come herpes labiale, è un virus che si installa in un punto delle labbra e che resta inattivo anche per molto tempo, finché non si creano nell’ospite, le condizioni fisiche per risvegliarlo, spesso uno stress fisico. Si trasmette per contatto orale, ma molte persone hanno sviluppato gli anticorpi quindi la sua infettività è limitata. In genere è solo fastidioso, magari un po’ doloroso ma certo non mortale per un individuo adulto, se però viene trasmesso ad un neonato può mettere in serio pericolo la sua vita.


E’ successo alla neonata di Claire Henderson, una mamma britannica, la cui bimba Brooke ha contratto il virus nel primo mese di vita, probabilmente trasmessogli da uno dei tanti visitatori nei primi giorni di vita ed ha rischiato di morire quando il virus ha riempito di piaghe la gola, oltre alla bocca, inoltre non avendo gli anticorpi necessari a fermarlo ha rischiato gravi danni cerebrali e al fegato.

Brooke è stata curata con flebo anti-virali per 5 giorni e la sua ripresa è lenta ma continua. Il dottor Bonnie Maldonado, professore di malattie infettive in età pediatrica presso la Stanford University, ha definito il caso raro ma incredibilmente grave e consiglia di non far baciare i neonati entro il primo mese di vita, quando sono quasi completamente privi di anticorpi.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Neonata colpita da herpes, rischia la morte | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*