Neve su via Toledo: Napoli nella morsa del gelo

Napoli

Neve su via Toledo: Napoli nella morsa del gelo

Fiocchi bianchi su via Toledo: un’immagine al limite del surreale per i napoletani, abituati ad ammirare la neve solo sulla cima del Vesuvio, all’orizzonte. Eppure, in questo gelido febbraio, anche Napoli ha ceduto alla neve. Effetti dell’ultima ondata di freddo che ha investito l’Italia, in primo luogo il Centro Sud. Così, a mezzogiorno circa, l’arteria principale del centro storico si è d’un tratto imbiancata. la parentesi è stata breve: la neve, mista alla pioggia, non ha retto a lungo al costante passaggio di auto e pedoni. Il vento, però, forte e rigido, ha continuato a soffiare, provocando una certa omogeneità di freddo in tutta la città.
Anche sul Vesuvio, le temperature si sono mantenute vicine allo zero per tutta la giornata. E la neve non ha accennato a sciogliersi, così come sulla cima dei Camaldoli.
Nell’irpinia e nel beneventano l’ondata di gelo è stata ben più forte: stamattina la gente si è trovata di fronte un paesaggio degno delle regioni del Nord. E, a peggiorare le cose, nel pomeriggio è calata anche una fitta nebbia, che ha provocato forti disagi alla popolazione.
Domani è prevista una schiarita, ma il ritorno a temperature più idonee ai partenopei lontano: nella notte, infatti, si scenderà ancora una volta sotto lo zero, con la possibilità che, per la seconda volta in pochi giorni, il centro riceva l’insolita visita della neve.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...