Next Generation: trionfo dell'Inter ai rigori - Notizie.it
Next Generation: trionfo dell’Inter ai rigori
Calcio

Next Generation: trionfo dell’Inter ai rigori

Il nome dell’allenatore della squadra avversaria, Grim, farebbe pensare ad una favola: ed invece è tutto vero. Forse non basterà a livello statistico “ufficiale” per eliminare lo zero alla casella titoli stagionali vinti dall’Inter dopo sette anni in cui era stato portato a casa almeno un trofeo ma l’impresa compiuta dalla squadra di Stramaccioni alla Next Generation Series vale, con tutto il rispetto, più di una Coppa Italia della squadra maggiore, che avrebbe aggiunto poco o nulla ad una stagione disgraziata. Va quindi ai nerazzurri la prima edizione della Champions League Under 19, competizione organizzata in via sperimentale ma che, dopo il successo ottenuto, diventerà sicuramente un appuntamento di prestigio nelle prossime stagioni. La prima delle italiane a crederci però è stata l’Inter, come inevitabile che sia per quella che è da anni la prima formazione italiana per investimenti sul vivaio e così a coglierne i frutti è anche Massimo Moratti, presente in tribuna a Leyton all’atto conclusivo che ha visto i nerazzurri prevalere ai calci di rigore sul favoritissimo Ajax.

Chissà se quest’affermazione farà scalare posizioni a Stramaccioni, comunque un predestinato, nella hit dei possibili allenatori della prima squadra nella prossima stagione ma molto più importante sarebbe che alcuni di questi ragazzi diventassero parte integrante della rosa del prossimo anno.

Sarebbero in tanti a meritarlo, da capitan Crisetig a Bessa, autore della gran giocata che ha fruttato il momentaneo vantaggio firmato Longo allo scadere del primo tempo, fino allo stesso M’Baye, espulso senza colpe al 70’ (gomitata mai commessa): ma pur in dieci per quasi un’ora supplementari compresi i nerazzurri sono riusciti a prevalere su una squadra forse troppo sicura di sé, che dopo il pareggio firmato su punizione da Denswil in avvio di ripresa ha pensato di poter fare un sol boccone dell’Inter anche in virtù di un primo tempo passato quasi interamente nella metà campo avversaria ma con poche vere occasioni eccetto una mischia in area con palo e salvataggio sulla linea di Di Gennaro. Nei supplementari però in campo c’è solo l’Inter, più fresca: Crisetig e Longo si fermano alla traversa. Poi l’epilogo dal dischetto: l’Inter non sbaglia un tiro mentre Di Gennaro strega prima Velman e poi pure De Bondt, prima dell’incredibile decisione dell’arbitro che ordina la ripetizione.

Ma Crisetig mette tutti d’accordo: l’Inter baby è nella storia.

Ajax-Inter 4-6 dcr (1-1)

Marcatori: 45′ Longo; 48′ Denswil.

Ajax: Van der Hart; Nieuwpoort, Veltman, Denswil, Dijkis; Rits (105′ Hasnaoui), Sporkslede, Klaassen; Schoop (58′ Gravenberch), De Sa (75′ De Bondt), Fischer. (Leeuwenburgh, Busse, Keskin, Ligeon). All.: F. Grim.

Inter: Di Gennaro; Pecorini, Kysela, Spendlhofer, M’Baye; Crisetig, Duncan; Romanò, Bessa, Longo; Livaja (75′ Alborno). (Sala, Giannetti, Benassi, Terrani, Falasca, Forte. All.: A. Stramaccioni.

Arbitro: Collins (Inghilterra).

Ammoniti: Pecorini, Rits, Alborno, Dijkis e Sporkslede.

Espulso: M’Baye al 70’ per gioco violento.

Sequenza dei rigori: Bessa (gol, 1-2); Denswil (gol, 2-2); Duncan (gol, 2-3); Klaassen (gol, 3-3); Alborno (gol, 3-4); Velman (parato, 3-4); Longo (gol, 3-5); De Bondt (gol, 4-5); Crisetig (gol, 4-6).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

totti
Calcio

Quanti derby ha vinto Totti

22 novembre 2017 di Notizie

Francesco Totti è stato senza dubbio uno delle bandiere più importanti della Roma e del calcio italiano. Scopri quanti derby ha vinto contro la Lazio.