Nexus 6P: problemi wi-fi. Come fare?

Tecnologia

Nexus 6P: problemi wi-fi. Come fare?

Nexus 6P

Nexus 6P ha fatto riscontrare problemi di connettività a diversi utenti, spesso dipendenti dal sistema operativo. Come comportarsi per risolverli?

Il modello Nexus 6P è stato, per un bel po’ di tempo, anche se in condominio con il Nexus 5X, lo smartphone di fascia alta prodotto da Google più interessante per il connubio tra hardware e software e, detta in maniera un po’ più brutale, per il rapporto tra qualità e prezzo. Anche quando tale modello ha rischiato di essere confinato nell’alveo dell’obsolescenza, con sorpresa di molti ha retto l’urto dell’arrivo di nuovi e più moderni dispositivi. Merito, in parte, dell’aggiornamento gratuito del sistema operativo, che da Android 6.0 Marshmallow si è evoluto al più recente Android 7.0 Nougat. Ciò, tuttavia, ha causato alcuni problemi, tra cui quelli alla batteria e, soprattutto, alla connessione con protocollo wi-fi, con quest’ultima che per molti ha cominciato a rivelarsi precaria, saltellante e instabile.

Ciò ha creato non pochi problemi, nessuno dei quali, però, è bene sottolinearlo, impossibile da risolvere. Nelle righe che seguono, vedremo come.
L’espediente più consolidato, in questi casi, è il downgrade. Insomma, per quanto abbiate apprezzato le novità introdotte dal nuovissimo Nougat, forse il Marshmallow è la risposta a ogni vostro problema, e conviene ritornare all’usato sicuro, disinstallando il più performante Nougat e ripristinando il vecchio sistema operativo. Un altro modo consolidato, almeno stando alle testimonianze delle utenze, consiste nel procedere verso un upgrade, con la nuova versione di Nougat, la 7.1.1, che a quanto pare non ha creato alcun problema alle persone che lo hanno già installato nel loro smartphone. Altri consigli degli utenti più esperti: attivare e successivamente disattivare il tethering, oppure disinstallare e di seguito reinstallare il medesimo sistema operativo. In ogni caso, i problemi di connettività sono quasi sempre connessi al sistema operativo, quindi è su di esso che bisogna agire.

Nel caso in cui, lavorando sul sistema operativo nei modi sopra illustrati, non si conseguissero dei risultati, si tratta probabilmente di un problema di hardware (antenna interna o parte del chipset), nel qual caso non rimane altra soluzione che portare il proprio apparecchio in assistenza.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche