Niente più posto fisso, chi sono i nomadi digitali COMMENTA  

Niente più posto fisso, chi sono i nomadi digitali COMMENTA  


La diffusione della rete come strumento e oggetto di lavoro si abbina bene alla situazione di crisi occupazionale come quella attuale, in cui l’idea del lavoro fisso è un miraggio e nella quale trova spazio quel tipo di lavoratore che non ama ancorarsi a un luogo per l’eternità, ma che vuole sfruttare i pregi del lavoro in rete per fare esperienze di vita in tanti posti diversi del mondo.

Questi sono i cosiddetti “nomadi digitali”, persone, che svolgono un lavoro online non da un posto fisso, ma da un luogo della terra che hanno scelto come loro punto di riferimento momentaneo, riservandosi di spostarsi altrove ogni volta in cui vi sia un altro interesse ad attrarli.

Le professioni dei nomadi digitali, o location indipendent, sono prevalentemente legate a internet, sono blogger, esperti di web design, esperti SEO, giornalisti, fotografi, videomaker, tutti o quasi tutti freelance. Il loro lavoro può essere svolto liberamente da qualsiasi posto poiché non richiede contatto diretto con clienti, datori di lavoro o committenti, si può lavorare in bermuda e infradito direttamente da una spiaggia di Bali o della California, per fare un esempio.

Tra le file di questi freelance in giro per il mondo non mancano esponenti del sesso femminile, che non trovano ostilità nei loro confronti ma spesso, anzi, rispetto e ammirazione.

L'articolo prosegue subito dopo

La cornice geografica che va per la maggiore al momento è la Thailandia, che offre connessioni veloci e un ottimo rapporto tra qualità e costo della vita.
Alcuni consigli per affrontare l’esperienza di lavoratore precario della rete in giro per il mondo: occorre naturalmente molta curiosità e un buon portfolio clienti prima di partire, poi è bene partecipare, appena possibile, a seminari e BarCamp per incontrare clienti e concludere accordi di lavoro.
Per conoscere meglio chi sono, cosa fanno e come vivono questi nuovi lavoratori girovaghi della rete, date un’occhiata a www.nomadidigitali.it, il sito fondato da due esperti del settore, Alberto Mattei e Diego Angelini.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*