Nigeria, domenica di sangue: attentati in due chiese cristiane COMMENTA  

Nigeria, domenica di sangue: attentati in due chiese cristiane COMMENTA  

Terrore in Nigeria, dove sono state colpite da sanguinosi attentati due chiese cristiane.

Nella città di Jos, appartenente allo stato centrale del Plateau, un kamikaze si è fatto saltare nella chiesa evangelica Winning All, mentre i fedeli celebravano la messa. Pam Ayuba, portavoce del governo, avrebbe già confermato che l’attentato ha provocato numerosi morti e di feriti. Tra le vittime ci sarebbero anche dei bambini.


Un altro attentato ha insanguinato la domenica di Biu Town, paese nello stato nigeriano nord-orientale del Borno.Questa mattina un gruppo di persone armate ha fatto irruzione nella chiesa Fratelli di Nigeria e ha aperto il fuoco sui fedeli. Hamidu Wakawa, che stava partecipando alla funzione quando è avvenuto l’attacco, ha raccontato che «tre uomini si sono presentati armati davanti alla chiesa e hanno cominciato a sparare mirando alla gente, prima di dirigersi all’interno continuando a esplodere colpi a raffica. Ci sono diversi morti e feriti».


Sebbene non ancora rivendicate è possibile che l’attentato di Biu Town sia stato compiuto dal gruppo islamico Boko Haram, che negli ultimi mesi ha colpito spesso all’interno o nelle vicinanze di chiese nigeriane, facendo decine di vittime.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*