Nintendo Wii Fit per tenersi in forma, ma funziona? COMMENTA  

Nintendo Wii Fit per tenersi in forma, ma funziona? COMMENTA  

La società di oggi punta in modo deciso all’immagine e quindi molti di noi quando prendono qualche chilo in più cercano subito di ritornare nella forma migliore, ma non sempre le diete funzionano e quindi spesso si ricorre a metodi diversi da quelli tradizionali anche se si hanno dei dubbi sul fatto che siano poi realmente efficaci.

Leggi anche: 28enne fa un incidente mentre gioca a Pokémon GO

Nintendo ha quindi creato un software proprio per questo scopo, che prende il nome di Wii Fit Plus, e in abbinamento alla Balance Board, la pedana con sensori di pressione, permette di fare specifici esercizi e di mantenere in movimento il corpo. Con questa nuova versione il procedimento diventa un po’ più specifico e si può scegliere di allenare le parti del corpo in cui si ritiene di avere un maggiore bisogno e calcolare anche quante calorie si è riusciti a consumare attraverso gli esercizi. Il suo acquisto quindi potrebbe essere un incentivo a poter fare esercizio fisico per chi magari solamente è più pigro, anche se molti potrebbero avanzare dei subbi sulla sua efficacia.

Leggi anche: Brasile: la magistratura sospende l’uso di WhatsApp nel paese

Alcuni studiosi dell’Università del Mississipi, infatti, hanno eseguito una ricerca per cercare di capire se Wii Fit sia uno strumento adatto per perdere peso e fare palestra e hanno testato il suo operato su otto famiglie che l’hanno dovuta utilizzare per un periodo di sei mesi. I soggetti presi in esame hanno verificato che non c’è stato un grande cambiamento nella loro muscolatura, nella flessibilità e nella mobilità del fisico. nel tempo si è inoltre osservato che inevitabilmente le persone analizzate hanno mostrato un interesse minore per l’utilizzo della piattaforma e il fatto di avere visto pochi miglioramenti nel loro corpo sarà stata sicuramente una causa scatenante.

Immagine tratta dal sito neurologicallyfuzzy.wordpress.com/…/

Leggi anche

Windows Store.
Tecnologia

Windows Store non scarica app: cosa fare

Download bloccati per motivi imperscrutabili: cosa fare quando il mai particolarmente munifico Windows Store non scarica le app? Ecco alcuni suggerimenti. Nella maggior parte dei casi, gli utenti di sistemi operativi come Windows o Android, ma anche di i normali possessori di un PC, per i loro acquisti telematici di software "utile", preferiscono andare a colpo sicuro su prodotti certificati e dalla verificata e verificabile reputazione. Ecco perché le principali fonti di aggiornamento di app e software rimangono i negozi online "ufficialmente riconosciuti", come Google Play o Windows Store. Per quanto riguarda quest'ultimo, tuttavia, c'è da registrare un bug alquanto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*