Nipotini non mettono in ordine cameretta, nonna uccide i gattini COMMENTA  

Nipotini non mettono in ordine cameretta, nonna uccide i gattini COMMENTA  

Una punizione davvero cruenta, quella toccata ad alcuni bambini “colpevoli” di non aver messo in ordine la cameretta come la nonna gli aveva intimato di fare.

La vicenda è accaduta a Godfrey, una piccola cittadina dell’Illinois. Qui, in una abitazione di West Victor Drive, una ragazzina apre il surgelatore per cercare del cibo e resta sconvolta nel trovare il suo gatto congelato.

La tredicenne chiama la Polizia che indaga sul caso. A quel punto la nonna della ragazza, Josephine, ammette di aver ammazzato il felino (insieme ad altri quattro cuccioli che però non sono stati ritrovati).

Pare che il gesto della donna, che ha ucciso a martellate sia il gatto che i suoi cuccioli, sia stato motivato dal fatto che i nipotini si rifiutavano di pulire la cameretta.

La polizia ha condannato la settantunenne per il reato di maltrattamento di animali domestici. L’anziana ha raccontato al giudice di aver agito affinchè i nipotini imparassero la disciplina e l’ordine.

L'articolo prosegue subito dopo

La donna ora rischia fino a tre anni di carcere, ma potrebbe anche cavarsela con la libertà vigilata ed una semplice multa.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*