Nissan X-Trail: dimensioni, consumi, motori, prezzi

Motori

Nissan X-Trail: dimensioni, consumi, motori, prezzi

SUV con spiccata vocazione off-road, unisce imponenza e misure tutto sommato contenute che non disdegnano comfort, abitabilità e piacere di guida

Dimensioni auto e bagagliaio

Nissan X-trail 2017 cambia volto, nuove linee e nuovo look in generale, diventato pesante dal suo ultimo restyling oramai datato 2014; si presenta più fresco e con linee più morbide che lasciano inalterata in ogni caso la sua caratteristica imponenza che fornisce un’impressione di misure che non è poi quella che sorprendemente rivela metro alla mano. Le dimensioni di questo SUV, nonostante risultino ad una prima occhiata imponenti, restano abbastanza contenute. La vettura è alta da terra, il che rivela sua connotazione votata all’off-road che si sposa perfettamente con il tetto panoramico in vetro (optional). Il confort a bordo è elevato abbinato ad un grande piacere di guida che da confidenza al conducente sin dai primi metri. La sua vocazione principale è il fuoristrada sì, ma il suo utilizzo nell’ambito cittadino risulta abbastanza pratico.

Misura in lunghezza 464 cm, 182 cm di larghezza e 171 cm di altezza, in pratica le misure di una berlina, fatta salva l’altezza da terra.

Il comfort a bordo e la versatilità risultano evidenziate dalla possibilità di poter gestire lo spazio, la versione a 7 posti permette di aumentare il volume di carico nel caso in cui non sia necessario ospitare tutti i passeggeri. Un bagagliaio che parte da 550 litri (su due livelli separati) per arrivare a superare i 1900 litri, offre in tal senso possibilità di carico elevate, degne di un furgoncino vero e proprio. Riesce a trasportare carichi fino ai 2,4 metri di lunghezza.

Quanto consuma

La ‘base’ (si fa per dire) è la versione 1.6 da 130 CV 2WD, proposta in versione sia benzina che gasolio (dCi), prevede un cambio manuale nella versione benzina ed un cambio sia manuale che automatico X-tronic per la versione a gasolio fornisce dati sui consumi che vanno dai 5,8 l/100 Km per quanto riguarda il ciclo urbano, ai 4,7 l/100 Km per il ciclo extraurbano, ai 5,2 l/100 Km per quanto riguarda il ciclo combinato.

Lo stesso motore 1.6 dCi da 130 CV si può avere in versione 4WD con cambio manuale. I suoi consumi si assestano sui 6,2 l/100 Km a ciclo urbano, 4,8 l/100 Km a ciclo extraurbano, 5,3 l/100Km a ciclo combinato.

Un altro motore a benzina in listino, 1.6 DIG-T da 163 CV con cambio manuale, consuma 8,1 l/100 Km a ciclo urbano, 5,2 L/100 Km a ciclo extraurbano e 6,2 l/100 Km nel misto.

La parte alta del listino vede il motore di punta dell’auto, il 2.0 dCi da 177 CV, proposto in diverse soluzioni sia 2WD che 4WD, sia con cambio manuale che X-tronic. La versione 2WD con cambio elettronico consuma 5,9 l/100 Km a ciclo urbano, 5,4 l/100 Km per quanto riguarda il ciclo extraurbano che diventano 5,6 l/100 Km a ciclo misto.

La versione 4WD con cambio manuale assesta i suoi consumi sui 6,5 l/100 Km a ciclo urbano, 5,2 l/100 Km a ciclo extraurbano e 5,6 l/100 Km a ciclo misto.

La versione di punta del listino prevede l’allestimento col motore 2.0 dCi da 177 CV, 4WD e cambio elettronico X-tronic. Qui i consumi si fanno più elevati rispetto alle altre versioni e diventano 6,4 l/100 Km a ciclo urbano, 5,8 l/100 Km a ciclo extraurbano ed un consumo nel misto che si stabilizza sui 6,0 l/100 Km. Questa versione è il modello con cui la Nissan vuole dare uno smacco vero e proprio al mercato, proponendo un veicolo dalle dimensioni tutto sommato contenute ma dalle prestazioni elevate. Scelta aziendale importante quella di non proporre motorizzazioni superiori ai 2.0 (in passato esistevano versioni 3.0 di cilindrata) ma di giocare intorno a potenze e consumi che, a conti fatti, si rivelano in relazione ad auto e prestazioni molto accettabili. Nissan vuole conquistare quel target di ‘indecisi’ che guardano i SUV con distacco pensando che si tratti di auto dalla grossa cilindrata, costosi da gestire, troppo grandi per il traffico cittadino e dai consumi elevati.

Motori

Ampia la gamma di motori in listino per il nuovo X-trail che alterna versioni con alimentazioni a benzina ed a gasolio con trazioni a 2 e 4 ruote motrici, abbinate a diverse tipologie di cambio, sia manuale che elettronico, denominato X-tronic. C’è l’ulteriore possibilità di scegliere tra la versione a 5 posti o quella a 7 posti.

Come già esposto in sede di analisi dei consumi il nuovo X-trail propone un solo motore a benzina in due versioni entrambe 2WD: 1.6 130 CV con cambio manuale e 1.6 DIG-T da 163 CV sempre con cambio manuale.

Più ampia la scelta per quello che riguarda le motorizzazioni a gasolio, che vedono un motore 1.6 dCi proposto nelle versione 130 CV sia 2WD che 4WD e con disponibilità di cambio manuale e X-tronic.

Il motore di punta è un 2.0 dCi da 177 CV, proposto in versioni sia dotate di cambio manuale che X-tronic e anche qui la possibilità di scegliere tra la trazione 2WD e 4WD.

Prezzi

Il listino base della nuova X-trail lascia sorpresi, le versioni partono da prezzi che non ci si aspetterebbe, considerate le dotazioni ricche di cui si può disporre a bordo. Versioni ed allestimenti che crescono via via di livello e di prezzo conseguente, ma che per riflesso offrono di più, rimanendo sempre sul mercato abbastanza competitivo ed addirittura, politica che caratterizza la Nissan, più basso di altre dirette concorrenti di categoria a parità di motori/prestazioni/allestimenti.

Le versioni a benzina partono da un prezzo base di 26.650 euro della versione 130 CV 2WD con cambio manuale, per arrivare ad un massimo di 33.650 della versione 1.6 163 CV DIG-T 7 posti 2WD nella sua versione più accessoriata.

Le motorizzazioni a gasolio hanno un prezzo di partenza di 28.100 euro per la versione 1.6 dCi 130 CV 2WD con cambio manuale. Interessante il rapporto qualità prezzo delle versioni con motore 2.0 dCi da 177 CV. Il modello di punta in versione 4WD con cambio elettronico X-tronic e 7 posti ha un prezzo di listino di 42.150 euro, che rispetto alla concorrenza diretta di altri modelli si rivela molto concorrenziale, anzi più basso, senza rinunciare a lusso e dotazioni di tutto rispetto sia a livello di sicurezza, con tutte le più attuali soluzioni come riconoscimento pedonale o sensori di stanchezza, sia a livello di tecnologia a bordo, con un occhio rivolto alla connettività ed alla multimedialità, proponendo di serie schermi touch con cui gestire l’intera auto e l’intrattenimento che partono da 7″.

1 Commento su Nissan X-Trail: dimensioni, consumi, motori, prezzi

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...