No a bermude e canotte a scuola: non è una spiaggia

News

No a bermude e canotte a scuola: non è una spiaggia

Sono tanti i dirigenti scolastici che, in vista dell’avvicinarsi del caldo e dell’estate, diramano circolari per richiamare al decoro negli istituti. Nelle circolari i presidi vietano espressamente di indossare alcuni capi di abbigliamento decisamente poco adatti alle aule scolastiche: bermuda, infradito, canotte, magliette troppo scollate. A scuola, insomma, ci si deve vestire diversamente che non sulla spiaggia, anche se fa caldo. Il quotidiano “Repubblica” ha raccolto una serie di circolari che stanno girando in questo periodo nelle scuole d’Italia, da Nord a Sud.

C’è chi minaccia sanzioni, chi include nei divieti delle circolari anche il personale tecnico amministrativo in servizio negli uffici, chi invece rivolge i divieti espressamente agli alunni. Alcuni professori, intanto, cercano di spiegare ai ragazzi il concetto di “decoro” ed “eleganza” a scuola.

Mostrare tra i corridoi le mutande non è certo elegante. C’è anche chi ci tiene a non limitare la libertà individuale con divieti troppo stretti. Insomma, dovrebbe prevalere il buon senso, come sempre.

Quindi assolutamente da evitare l’esposizione di schiena e fondoschiena, mentre le t-shirt sono ammesse purchè abbiano almeno la mezza manica.

1 Trackback & Pingback

  1. No a bermude e canotte a scuola: non è una spiaggia | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche