Monti: sondaggio contro COMMENTA  

Monti: sondaggio contro COMMENTA  

Quanto emerge dal sondaggio Swg-Affaritaliani.it solo il 25% degli intervistati vorrebbe dopo le elezioni del 2013, un nuovo governo guidato dall’attuale presidente del Consiglio Mario Monti, mentre il 75% si dice contrario. Scomponendo i dati risulta come siano più le donne ad essere contrarie a questa eventualità: Il 77% contro il 74% dei maschi. Scomponendo il voto a seconda delle collocazione politica, sono soprattutto gli elettori che si definiscono di sinistra a non volere Monti di nuovo premier: ben il 91% dice no. Solo il 2% ritiene valida la nuova proposta di Luca Cordero di Montezemolo.


I dati sono sempre molto altalenanti e constrastanti nella realtà: sondaggi ci suggeriscono pareri favorevoli, altri contrari. Quello che dovrebbe fare riflettere sono i “fatti reali”: nell’ultimo anno l’Italia ha avuto una discesa vertiginosa in tutto. Qualunque cosa si vada a considerare, qualunque parametro di crescita, sociale, economica, ha il segno meno davanti, tranne i costi e le imposte (basta soffermarsi sul costo dei carburanti).

Singolare che chi ha voluto fortemente un cambio di rotta, oggi appare contrario ad una conferma dell’attuale presidente del consiglio, il quale, proprio un anno fa, fu appoggiato praticamente dal 95% del governo di allora.


Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*