Nocerina-Sassuolo: le probabili formazioni COMMENTA  

Nocerina-Sassuolo: le probabili formazioni COMMENTA  

Battesimo del fuoco per Sasà Campilongo. Arrivato domenica sulla panchina della Nocerina il calendario gli ha riservato l’esordio in anticipo e pure contro una delle squadre più in forma del campionato, quel Sassuolo reduce da otto risultati utili consecutivi e che, con appena due punti in meno della prima della classe Torino, sogna almeno una notte da capolista solitaria. La sfida inaugurale della 22° giornata, prima di ritorno, si annuncia quindi delicatissima soprattutto per una squadra che in casa ha vinto appena una partita. I molossi, dopo la dura contestazione di sabato scorso seguita alla sconfitta contro il Pescara, hanno preparato la difficile sfida lontano da casa, in ritiro a Roma, alla ricerca della tranquillità perduta. Va però detto che gli strali dei tifosi si sono concentrati sulla dirigenza, ed in particolare il presidente Citarella ed il ds Pastore, ritenuti colpevole di non aver assemblato una rosa all’altezza della categoria, più che sui giocatori e sullo stesso Auteri, l’ex allenatore che al San Francesco è ancora visto come un idolo.


Ed in effetti se i primi giorni di mercato hanno già regalato cinque volti nuovi, evidentemente qualche cosa da perdonare rispetto a quanto fatto in estate il management rossonero ce l’aveva. Sarebbe ingiusto chiedere tutto e subito a Campilongo, vista anche la caratura dell’avversario ed il fatto che in campo andranno ben sette volti nuovi, ma di sicuro cambierà l’atteggiamento tattico, uno dei punti-chiave alla base della rottura Auteri-società. Addio quindi alla difesa a tre a favore di uno schieramento più prudente, il 4-3-3 tanto caro a Campilongo che comporta l’uscita di un centrale (De Franco) per un centrocampista. Subito titolare il freschissimo ex Rea al pari di Parola, arrivato martedì. Esordio per Concetti in porta. Davanti il solito tridente, l’unica cosa che funziona. La classifica è difficilissima e la salvezza ora è una chimera, ma cominciare a mettere via qualche punto è il primo modo per provare la risalita.


Chi punterà al bottino pieno sarà invece Pea: per la classifica, certo, ma anche perché ambiente e società hanno capito che può essere l’anno buono.

La squadra ha una sua fisionomia tattica ben definita ma fuori casa è finora mancato il salto di qualità: l’occasione per provarci è quella giusta e per farlo ecco la conferma dell’ormai collaudato 3-5-2 con Missiroli mezzo sinistro e Valeri confermato al posto dell’infortunato Cofie.

L'articolo prosegue subito dopo

Davanti Sansone e Marchi. Probabili formazioni. Nocerina: Concetti; Scalise, Rea, De Maio, Giuliatto; Bruno, Parola, Mingazzini; Gherardi, Plasmati, Farias. Sassuolo: Pomini; Marzoratti, P. Bianco, Terranova; Laverone, Magnanelli, Valeri, Missiroli, Longhi; E. Marchi, G. Sansone.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*