NON BASTA IL CUORE ROSSOBLU’, LA JUVE PASSA ALL’EXTRA TIME

Bologna

NON BASTA IL CUORE ROSSOBLU’, LA JUVE PASSA ALL’EXTRA TIME

Dopo 120 minuti di battaglia è la Juventus di Antonio Conte a qualificarsi ai quarti di Coppa Italia.
Il grande cuore del Bologna regge l’urto per 103′ quando Marchisio con una grande azione personale nell’area felsinea trfigge per la seconda volta il bravissimo Agliardi.


Una partita giocata con accortezza dagli uomini di Pioli che subiscono per larghi tratti le folate dei bianconeri, ma riescono a rispondere in maniera molto pericolosa almeno 3 volte. Il protagonista indiscusso della serata è Federico Agliardi. Il secondo portiere del Bologna respinge in almeno 5 occasioni gli assalti della truppa Juventina che capitanata da un Del Piero tanto fasciato quanto voglioso di segnare il primo gol di stagione si presenta minacciosa in più occasioni davanti alla porta emiliana.

Il fortino rossoblù cade, complice un pasticcio difensivo al 86′ quando Giaccherini indovina l’angolo sul secondo palo con un bel diagonale. Sembra finita, ma Raggi con un imperioso stacco, impatta la gara al 95′ (ultimo dei minuti di recupero concessi da Peruzzo) portando le squadre all’overtime. I rossoblu ormai esausti e in 10 uomini per il forfait di Pulzetti ( out al 94′ con cambi esauriti) non reggono l’urto della Juve, vogliosa e determinata nella ricerca della qualificazione e di un Marchisio che, obiettivamente, innesca la marcia in più.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...