Non comprate i farmaci sul web COMMENTA  

Non comprate i farmaci sul web COMMENTA  

Il ministero della Sanità ha lanciato l’allerta: non comprate farmaci su internet, di nessun genere! Cercare di tenere il più lontano possibile soprattutto le ragazze dall’acquisto dei farmaci online, un fenomeno che sembra crescere sempre più, è uno dei primi obiettivi del Ministero.  Secondo una ricerca condotta dal Ministero della salute in collaborazione con l’università La Sapienza di Roma, condotta su un campione di 866 uomini e 1.458 donne, il 58% degli italiani usa Internet per cercare informazioni su un problema di salute. Alla domanda ‘Quali informazioni o servizi a carattere sanitario cerca prevalentemente su Internet?’, solo il 2,8% risponde di rivolgersi al web per l’acquisto di farmaci.

Leggi anche: 28 novembre: sciopero dei medici

Ma “Non tutti sanno che la vendita di farmaci online in Italia è vietata, eppure molti siti propongono la fornitura di medicinali. Se poi aggiungiamo che proprio i farmaci sono i prodotti più contraffatti sul web, ecco delineato un mercato paradossale sul quale le istituzioni come la Guardia di Finanza hanno un gran lavoro da sviluppare”, ha spiegato proprio oggi il colonnello Umberto Rapetto, comandante del Gat, il Nucleo speciale frodi telematiche della guardia di Finanza.

Leggi anche: Herpes labiale: i rimedi naturali per sconfiggerlo più velocemente dei farmaci

Leggi anche

Defibrillatori difettosi: muore una donna all'Isola d'Elba
Salute

Defibrillatori difettosi: muore una donna all’Isola d’Elba

Dopo l'allarme di fine novembre dei pacemaker difettosi, muore una signora anziana all'Isola d'Elba. la signora aveva un impianto della St Jude Medical.   Un vero dramma quello dell'Isola d'Elba. Una signora anziana  è infatti morta all'improvviso, signora che aveva subito l'impianto di un pacemaker della 'St Jude Medical', l'azienda USA che aveva già allertato tutte le cardiochirurgie italiane sul fatto che  alcuni modelli potessero essere potenzialmente difettosi.  Lo comunica proprio l' Azienda Usl Toscana nord ovest che, durante  di uno dei controlli straordinari effettuati in virtù della segnalazione dei pacemaker difettosi, aveva avvisato anche la signora oramai defunta del problema. Ma Leggi tutto
About Chiara Cichero 755 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*