Non dite che mio suocero spaccia COMMENTA  

Non dite che mio suocero spaccia COMMENTA  

 

Tony D’Souza, giornalista freelance, firma per il New Yorker, New York Magazine e Palyboy, residente in California ha pubblicato il suo romanzo “Il Mulo“. Protagonista dell’opera è James un uomo che dall’oggi al domani si ritrova con l’acqua alla gola (come lo stesso autore). Diventerà però un mulo nel senso che seguirà un percorso simile a quello della serie Weeds.

Leggi anche: Campi erba sintetica: come comportarsi con i batteri

Non c’è altro modo per fare i soldi: basta un piccolo investimento e molte palle. I familiari della moglie di D’Souza sono nel ramo e sono ricchissimi e proprio da loro che è venuto a conoscenza del mondo dei muli.

Ma lui non fa il mulo perchè grazie a Dio dice ” i miei libri vendono bene“.

Leggi anche

babbo-natale
Cultura

Babbo Natale esiste o no

Ci sono ancora bambini che credono a Babbo Natale e attendono con ansia di ricevere i suoi doni a Natale. Ma quanto c'è di reale in questo personaggio? La maggior parte dei genitori si sente rivolgere la fatidica domanda “Babbo Natale esiste o no?” dai propri figli appena riescono a percepire la realtà distinguendola dalla fantasia. Per alcuni questo momento arriva presto (fra i 3 e i 9 anni), per altri si prolunga un po’. Una cosa è certa: nell’immaginario collettivo dei più piccoli il personaggio di Babbo Natale ha persino soppiantato Gesù Bambino. Per i bimbi in tenera età Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*