Non più amniocentesi, un esame del sangue rivela malattie del feto COMMENTA  

Non più amniocentesi, un esame del sangue rivela malattie del feto COMMENTA  

amniocentesi

Si chiama Silicon BioSystems, ed è un macchinario che rappresenta una rivoluzione per le prossime mamme. Per individuare eventuali malattie genetiche del nascituro (come la sindrome di Down oppure malformazioni cardiache) basterà prelevare una goccia di sangue materno senza ricorrere ad esami invasivi come l’amniocentesi. Questa, che si compie sulle donne incinta tra la sedicesima e la diciottesima settimana, consiste nel prelievo di liquido amniotico dalla cavità uterina, e potrebbe comportare qualche rischio per il bambino.


Il brevetto è italiano ed è stato acquistato dall’azienda toscana Menarini. E’ l’immunologa italiana Paola Castagnoli, a capo dello staff di ricercatori, ad affermare che il biomarcatore potrebbe essere disponibile già nei prossimi due anni.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*