Non poteva infine mancare, tra le previsioni della manovra (articolo 40), un nuovo capitolo sulle semplificazioni

Economia

Non poteva infine mancare, tra le previsioni della manovra (articolo 40), un nuovo capitolo sulle semplificazioni

amministrative a favore delle imprese. Diversi gli ambiti toccati. Per le strutture ricettizie sono facilitate le
modalità di comunicazione dei dati dei clienti all’autorità locale di pubblica sicurezza, attraverso la previsione della
sistema telematico di invio della scheda informativa. E inoltre rivista la nozione di “dato personale” in tema di
privacy, sottraendo dall’applicazione della disciplina i dati relativi a persone giuridiche, enti o associazioni.
Facilitate anche le procedure per l’impiego del lavoratore straniero nelle more del rilascio o rinnovo del
permesso di soggiorno e, sempre in tema di lavoro, e spostato alla fine del mese successivo a quello di
riferimento il termine entro il quale deve essere aggiornato il “libro unico del lavoro”.
Novità anche per gli interventi di scavo di terreni finalizzati a realizzare attività di manutenzione, ordinaria e
straordinaria, e di messa in sicurezza degli impianti e delle reti tecnologiche. Gli stessi possono essere eseguiti anche
in aree contaminate, purché non compromettano la possibilità di effettuare o completare gli interventi di bonifica e
siano condotti adottando appropriate misure di prevenzione dei rischi per i lavoratori.

In presenza di particolari
complessità, il progetto di bonifica o di messa in sicurezza potrà essere articolato per fasi progettuali distinte.
Sono semplificate le procedure di smaltimento dei rifiuti speciali per le attività di estetista, acconciatore,
visagista, tatuatore, podologo e altre. I rifiuti pericolosi prodotti, infatti, possono essere trasportati in conto
proprio sino all’impianto di smaltimento per una quantità massima di 30 kg al giorno.
In tema di incentivi fiscali per i beni e le attività culturali, le documentazioni e le certificazioni imposte dalla
normativa vigente sono rimpiazzate da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*