North Sentinel, l’isola ‘inavvicinabile’

Esteri

North Sentinel, l’isola ‘inavvicinabile’

7a

Anni fa quando le persone “normali” si apostavano di rado e le vacanze all’estero o in luoghi esotici erano privilegio di pochi, tutto era nuovo, ora che molti possono viaggiare gli operatori turistici sono sempre alla ricerca di mete nuove ed originali da proporre alle agenzie viaggi. Però c’è un’isola poco conosciuta, si chiama North Sentinel ed è una delle Isole Andamane nel Golfo del Bengala, dove è difficilissimo approdare e di conseguenza visitarla e la cui popolazione, i Sentinelesi, abita l’isola da almeno 60.000 anni, ed è la tribù più isolata al mondo.

Gli abitanti non hanno mai avuto contatti con popolazioni esterne e non ne avranno ancora per molto tempo perchè i rari visitatori che provano ad avvicinarsi alle loro coste vengono accolti a suon di frecce e lance. Neppure in occasione dello tsunami del 2004, che ha provocato danni nella zona, i Sentinelesi hanno consentito l’avvicinamento ai soccorritori al cui elicottero hanno scagliato frecce. Il livello di civiltà di questa tribù potrebbe essere simile al periodo precedente il neolitico, ma anche questa è una deduzione di chi ha potuto osservarli da lontano. Il governo indiano a cui appartiene il territorio ha una stima approssimativa del numero degli abitanti, tra i 40 e i 500 e vista le difficoltà nei contatti ha dichiarato vietata la zona per tre miglia tutto intorno all’isola, anche per evitare che turisti o esploratori curiosi si avvicinino troppo, mettendo in pericolo la tribù che, non avendo assolutamente difese immunitarie verso le nostre malattie più comuni, a causa di un’epidemia potrebbe scomparire.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...