Notte NBA 30 Novembre: Kobe magico, Wade super COMMENTA  

Notte NBA 30 Novembre: Kobe magico, Wade super COMMENTA  

Kobe-Bryant-e-Dwyane-Wade-votati-giocatori-della-settimana-della-Western-Conference-e-della-Eastern-Conference

 

8 le partite giocate nella notte NBA di domenica 30 novembre. Vittorie per i San Antonio Spurs sui Boston Celtics con un dilagante 111-89, dei Chicago Bulls contro Brooklyn per 102-84 (da segnalare l’ennesima ottima prova di Butler, che si candida di diritto al titolo di Most improved player, con 26 punti). Golden State batte 104-93 i Detroit Pistons; Memphis vince in casa contro i Sacramento Kings 97-85 ( Randolph in doppia-doppia monstre con 22 punti e 12 rimbalzi); gli Orlando Magic passano contro Phoenix 93-90 e in casa i Portland Trailblazers superano i Minnesota Timberwolves 107-93.

Leggi anche: “Un goal per la pace”, a San Siro una partita piena di campioni


Da segnalare, però, le prove di due mostri sacri della lega. La prima, sponda Miami, da parte del Master&Commander degli Heat Dwyane Wade, il quale, al rientro dopo il filotto di 7  partite ai box, ne segna 27, conditi da 5 rimbalzi e 5 assist, contro i New York Knicks (86-79 il risultato ultimo). I numeri sono ottimi, ma non esagerati. Tuttavia, ciò su cui bisogna porre l’attenzione è il fatto che, quando Wade è in campo, tutta la squadra gioca meglio (chiedere a Bosh che, dopo una serie di partite non brillanti, segna 20 punti e cattura 9 rimbalzi). Lui è il vero leader della squadra pur essendo un old geezer, come riferisce la sua compagna Gabrielle Union nell’intervista post-gara del capitano degli Heat.


L’altra prova super, stavolta in casa Lakers è quella del sempiterno Kobe Bryant. In una partita combattutissima, vinta solo nel tempo supplementare, il Black Mamba realizza una fantastica tripla-doppia da 31 punti, 11 rimbalzi e 12 assist, tra i quali il numero 6000 della carriera. Risultato finale: 122-129. Il 24 gialloviola sta mantenendo statistiche da capogiro che, a 34 anni, molti si sognerebbero. Insomma, una serata da veterani, da veterani con una classe e una forza incredibile. Una serata da campioni veri.


 

Leggi anche

Sport

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria Tensione all'arrivo dei tifosi della Dinamo Zagabria, un migliaio in tutto, allo 'Juventus Stadium'. Un gruppo ha cercato di forzare il cordone di polizia, costringendo le forze dell'ordine a respingerli con l'uso di idranti. Fuori dello stadio la tensione resta comunque alta, a un'ora e mezza dall'inizio della partita di Champions. I bianconeri non perdono in casa da 19 partite. L'ultimo ko risale all'aprile 2013, quando il Bayern Monaco espugnò lo Stadium con i gol di Pizarro e Mandzukic. Compagine arbitrale inglese per Juventus-Dinamo Zagabria, incontro della sesta e ultima giornata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*