Novità F24 online e cartaceo dal 1 Ottobre COMMENTA  

Novità F24 online e cartaceo dal 1 Ottobre COMMENTA  

imu_agenzia_delle_entrate_fotogramma-638x425

Ci saranno cambiamenti in materia di pagamento delle tasse, ecco in cosa consistono le novità previste a partire dal prossimo 1° Ottobre. Non sarà più possibile effettuare il versamento di tributi con gli F24 online e cartaceo presso gli sportelli postali o bancari, se in tali modelli sono contenute compensazioni di importi a credito, oppure se l’importo da versare supera i mille euro. In questi casi specifici bisognerà utilizzare i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, oppure quelli di internet banking del proprio conto corrente, o ancora i software F24 web.

Leggi anche: Fatturazione elettronica: come fare e come funziona


Tali strumenti dovranno essere utilizzati anche quando, sempre per effetto della compensazione dei tributi, l’F24 presenta un saldo pari a zero. La normativa che ha introdotto queste modifiche nel versamento dei tributi è il decreto legge 24 Aprile 2014 n.

Leggi anche: Codice fiscale uguale a un’altra persona: cosa succede?

66, convertito dalla legge n. 89 del 23 Giugno 2014. L’Agenzia delle Entrate, a tal proposito, ha emanato la circolare n. 27 del 19 Settembre 2014 per fare maggiore chiarezza sull’argomento.

Leggi anche

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l'affitto
Economia

Italia in bolletta: il 60% non paga il mutuo o l’affitto

In Italia aumentano le famiglie che non riescono a pagare la rata del mutuo e dell'affitto. Il numero di chi non arriva fine mese ha toccato il picco massimo degli ultimi 11 anni.   Circa il 5,4% delle famiglie italiane non paga regolarmente la rata del mutuo o la quota dell’affitto. Sempre più italiani  in `bolletta´, un valore che è cresciuto notevolmente e che nel 2015 ha raggiunto il livello massimo del decennio. Questi i risultati dell'indagine all'Istat sulle condizioni di vita, un indagine che evidenzia chiaramente che il 60% degli italiani fa fatica a effettuare regolarmente i pagamenti e Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*