Nozze Nina Moric e Luigi Mario Favoloso a Napoli, verità o bufala del web?

Gossip e TV

Nozze Nina Moric e Luigi Mario Favoloso a Napoli, verità o bufala del web?

Notizia shock dal mondo del gossip su Nina Moric. La modella croata si starebbe preparando a un evento a Napoli che coinvolgerebbe anche il suo fidanzato, Luigi Mario Favoloso. Secondo voci non confermate, i due starebbero per convolare a nozze. Sarebbe il terzo matrimonio per la supermodella, dopo il primo con il re dei paparazzi, Fabrizio Corona, e il secondo con Massimiliano Dossi. La cerimonia dovrebbe tenersi il prossimo novembre e la cornice sarebbe Castellamare di Stabia, luogo d’origine di Favoloso.

La voce è stata alimentata da un avvistamento. Pare che la modella si sia recata a Castellamare di Stabia per visionare un suggestivo e bellissimo castello con vista sul Golfo di Napoli. Secondo i sempre ben informati, la seducente modella croata ha voluto sincerarsi di persona riguardo ai preparativi delle sue nozze. Ad accompagnare Nina Moric a visionare il maniero non è stato Luigi Mario Favoloso, bensì l’art director Pietro Aiello Cilento D’Altavilla.

Nonostante la presenza costante della Moric e del suo fidanzato sui social, entrambi non hanno mai voluto accennare alle nozze. Unica volta che si è parlato di matrimonio è stata quando la modella ha affermato che lui doveva farle la proposta in ginocchio.

Pare che il lieto fine dell’amore tra Nina Moric e Luigi Mario Favoloso stia per arrivare a novembre. La proposta di nozze pare sia arrivata. Il modello e proprietario di una fabbrica di tessuti ha voluto rendere ulteriormente speciale il 40esimo compleanno della Moric. Insomma, la smentita o la conferma arriverà presto, basta tenere d’occhio i social. Qui Nina e Favoloso cercano di rendere partecipi i follower di ogni loro pensiero e condividono momenti felici, opinioni su fatti di cronaca e sui vari reality, oltre a rispondere a tono agli haters. Chissà se la modella croata vorrà rispondere alle voci di un imminente matrimonio?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche