Nucleare Iran, Obama: “diplomazia o guerra”

News

Nucleare Iran, Obama: “diplomazia o guerra”

Non ha usato mezzi termini il presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama, nel riferirsi alla necessità di approvazione, da parte del Congresso, degli accordi raggiunti in materia di nucleare iraniano.
“La scelta” ha detto Obama “è tra la diplomazia o qualche forma di guerra”, “un rifiuto del Congresso dell’accordo lascia una sola opzione: un’altra guerra in Medio Oriente”.
Il pericolo che gli accordi possano saltare viene soprattutto dagli ambienti filo israeliani, che da subito hanno dato una lettura molto negativa del ritrovato rapporto con Teheran, visto come una vera e propria resa da parte del mondo occidentale.
L’alternativa, secondo gli oppositori degli accordi, dovrebbe essere quella di proseguire con il regime sanzionatorio nei confronti dell’Iran, senza lasciare alcun margine di manovra.
Anche in questo caso, Obama ha voluto essere quanto mai esplicito, chiarendo che, a suo modo di vedere, “coloro che dicono che possiamo mollare l’accordo e continuare le sanzioni vendono solo una fantasia”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche