Nuova ipotesi sulla morte di Domenico Maurantonio

Prima Pagina

Nuova ipotesi sulla morte di Domenico Maurantonio

Nuova ipotesi sulla morte di Domenico Maurantonio
Nuova ipotesi sulla morte di Domenico Maurantonio

MILANO – Spunta una nuova ipotesi sulla morte di Domenico Maurantonio, lo studente padovano morto a Milano il 10 maggio.

Al vaglio degli inquirenti tutte le dichiarazioni – tra cui intercettazioni e messaggi WhatsApp dei compagni di classe – e le prove che porterebbero alla nascita di una nuova ipotesi sulla morte di Domenico, volato dal quinto piano dell’hotel dove era in gita con la classe. Sembrrebbe, infatti, che fosse da solo quando è precipitato dalla finestra, escludendo la presenza di altre persone, così come ipotizzato fino ad ora. Inoltre nessun ospite dell’albergo avrebbe sentito urla o movimenti strani lungo il corridoio nel periodo di tempo in cui Domenico sarebbe morto.

Le indagini sono condotte dalla Squadra Mobile e coordinate dal procuratore aggiunto di Milano Alberto Nobili e dai pm Claudio Gittardi e Giancarla Serafini.

Si attendono i risultati delle analisi genetiche e tossicologiche e la sperimentazione cinetica sulla caduta ritenuta “a piombo”, ovvero rasente il muro dell’ala dell’albergo, per poter avere un’idea più chiara della posizione di Domenico quando è caduto, ossia se fosse, ad esempio, seduto o in piedi sul davanzale della finestra.

In attesa dei risultati anche per il Dna trovato sotto le sue unghie. Rispetto al livido sul potrebbe essere stato provocato da qualcuno nel tentativo di trattenere il braccio. Bisogna capire se possa essere collegato alla caduta.

Sono state comunque escluse motivazioni suicide da parte del giovane sebbene pare ormai certo che si sia sentito male, forse a causa degli alcolici ingeriti, visto che sono state trovate le feci nel corridoio dell’hotel. Tuttavia rimangono ancora poco chiare dinamiche e ragioni del volo dalla finestra.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...