Nuova protesta dei centurioni a Piazza Venezia COMMENTA  

Nuova protesta dei centurioni a Piazza Venezia COMMENTA  

Nuovo sit-in dei centurioni, stavolta in Piazza Venezia. Gli stessi che pochi giorni fa avevano occupato il Colosseo, per sensibilizzare l’opinione pubblica contro la decisione di vietare la loro attività di figuranti intorno all’area dell’Anfiteatro Flavio.

Leggi anche: Giovane senzatetto avvistata a Roma non è Maddie McCann


La protesta ha avuto inizio stamattina. Si sono presentati a piazza Santa Maria del Loreto, al lato del Vittoriano, con il disegno di un gladiatore crocifisso e accanto un grosso striscione “Alemanno dacce na mano” per chiedere un aiuto: “Dal 4 aprile non lavoriamo, aiutateci”.

Leggi anche: Roma: vandalismo su statue ed elefantino


Tra giovedì e venerdì ci sarà il tavolo di concertazione sulla questione “Centurioni” al quale dovrebbero partecipare i rappresentanti della Sovrintendenza e del Comune di Roma.

Lo scopo dell’incontro è risolvere la questione “Centurioni”. La soluzione potrebbe essere un regolamento comunale sulla professione, nel quale definire eventuali orari di esercizio delle loro attività, le location stabilite dalla Sovrintendenza, norme di comportamento specifiche che potrebbero riguardare anche la divisa o regole sul decoro.

Leggi anche

senzatetto-riconosciuta-a-roma
Roma

Giovane senzatetto avvistata a Roma non è Maddie McCann

Se n'è parlato tutto il giorno e poche ore fa finalmente il mistero è stato risolto. Il padre della giovane senzatetto che per molti assomigliava a Madeleine McCann, la bimba scomparsa in Portogallo nel 2007, ha riconosciuto la giovane; ma la sua identità non è quella di Madeleine: si tratta di Embla Jauhojärvi, una ragazza svedese di 21 anni che il padre ha spiegato soffrire della sindrome di Asperger. La giovane è stata fermata tra le strade del cento storico di Roma da diversi giornalisti, dopo che si era sparsa la voce della sua somiglianza con la bambina scomparsa nel Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*