Nuova Zelanda: nave cargo incagliata e poi spezzata in due COMMENTA  

Nuova Zelanda: nave cargo incagliata e poi spezzata in due COMMENTA  

Per chi si ricorda l’avvenimento del 5 ottobre 2011 in Nuova Zelanda, quando a 23 Km dalla costa di Tauranga si è incagliata la nave cargo Rena, il disastro continua: la notte del 7 gennaio 2012 la nave si è spezzata in due parti.

Probabilmente a causa del moto ondoso e delle correnti d’aria che hanno sollecitato il carico per tre mesi. Se già al momento dell’incidente sono stati sversate in acqua tonnellate di combustibile, dopo la rottura dell’altro giorno sono stati dispersi in mare altri materiali pericolosi tra i quali detriti e almeno 200 container.

Inutile dire che le spiagge vicine sono state raggiunte da polistirolo e sacchi di latte in polvere deteriorati. Sono perciò compromesse le acque, la flora e la fauna marina a causa delle sostanze e materiali chimici riversati in mare; la fuoriuscita del carburante al momento dell’incidente ha provocato la morte di più di 20.000 uccelli marini.

Ecco il video che immortala l’ennesimo disastro ambientale.

 

Nave cargo Rena su Youtube


 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*