Nuove posizioni aperte per il settore farmaceutico, 10 posti COMMENTA  

Nuove posizioni aperte per il settore farmaceutico, 10 posti COMMENTA  

Settore Farmaceutico
Settore Farmaceutico

Nuovi posti di lavoro nel settore farmaceutico. Sono disponibili 10 posizioni per coloro che hanno un diploma di perito chimico.

Nuove offerte di lavoro in Lombardia. Articolo 1Agenzia per il Lavoro, ha ricevuto l’incarico di ricercare personale da inserire nel settore farmaceutico. Nello specifico, il personale appena assunto verrà inserito nella produzione di composti chimici basilari per le aziende farmaceutiche.

Leggi anche: Lavoro in Costa Crociere: come candidarsi


Le posizioni aperte sono 10. I candidati selezionati saranno inseriti nell’azienda con contratto di lavoro a tempo determinato in somministrazione. Considerata la precisione richiesta, possono partecipare alla selezione e quindi aspirare alla posizione ricercata coloro che sono in possesso di determinati requisiti. Si richiede, infatti, almeno un diploma di perito chimicopregressa esperienza presso aziende chimiche, farmaceutiche o settori affini e disponibilità al lavoro su turni. Gli orari previsti variano dalla mattina 6.oo/14.00 o al pomeriggio 14.00/22.00 o la notte 22.00/6.00, a seconda delle esigenze espresse dal cliente di Articolo 1.

Leggi anche: Happy Casa: le offerte di lavoro


Gli interessati potranno inviare il proprio curriculum all’Agenzia per il Lavoro Articolo 1. Dovranno spedire una mail all’indirizzo micentro@articolo1.it, specificando che si candidano per la posizione di Operaio Specializzato per le Aziende Farmaceutiche.

Altrimenti possono inviare la propria candidatura visitando la sezione del sito di Articolo 1 dedicata alle offerte di lavoro. Dovranno quindi registrare il proprio curriculum nella sezione apposita, seguendo le linee guida specificate sul sito.

Leggi anche

opec
Economia

Ecco cosa dice il nuovo accordo dell’OPEC

Dopo 8 anni l’OPEC ha trovato un accordo per la riduzione della produzione di petrolio: circa 1,2 mln di barili in meno al giorno. Coinvolta anche Mosca. L’OPEC, l’organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, ha appena siglato un nuovo accordo quadro. E’ la prima volta che accade una cosa del genere da otto anni a questa parte ed è un risultato arrivato al termine di una trattativa molto complessa, che vedeva contrapposti i tre principali produttori mondiali, Arabia Saudita, Iraq e Iran. In più, il nuovo accordo ha coinvolto anche Paesi che dell’OPEC non fanno parte, come la Russia. L’effetto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*