Nuovi incentivi economici dell’Inail per le imprese che investono in sicurezza COMMENTA  

Nuovi incentivi economici dell’Inail per le imprese che investono in sicurezza COMMENTA  

Cuneo – Lunedì 21 gennaio alle ore 9,30, presso la sede di Confindustria Cuneo (corso Dante, 51), avrà luogo una riunione informativa con la direzione provinciale dell’Inail per illustrare il nuovo bando destinato a finanziare interventi di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza sul lavoro, attraverso l’erogazione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese per un massimo concedibile di 100 mila euro per azienda. L’apertura del bando, tramite la procedura del “click day”, è programmata a partire dall’8 aprile. Relatore dell’incontro sarà il direttore provinciale dell’Inail Aldo Pensa, che fornirà anche le prime indicazioni sulla presentazione delle domande.

Il bando vuole incentivare le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Possono essere presentati progetti di investimento e progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale.

Le risorse stanziate dall’Inail per l’anno 2013 sono di 155,352 milioni di euro, di cui 9,102 milioni destinati ai progetti relativi all’adozione di modelli organizzativi per la gestione della sicurezza, i restanti 146,250 milioni destinati ai progetti di investimento (strutturali e macchine), all’adozione di un sistema di responsabilità sociale certificato SA 8000 e delle modalità di rendicontazione sociale asseverata da parte terza indipendente. Il Piemonte ha a disposizione 10.144.748 euro.

Nel periodo dal 15 gennaio al 14 marzo, sul sito www.inail.it – Punto Cliente, le imprese, previa registrazione, avranno a disposizione una procedura informatica che consentirà l’inserimento della domanda, con la possibilità di effettuare tutte le simulazioni e modifiche necessarie fino alle ore 18 del 14 marzo, allo scopo di verificare che i parametri associati alle caratteristiche dell’impresa e del progetto siano tali da determinare il raggiungimento del punteggio minimo di ammissibilità. A partire dal 18 marzo le imprese la cui domanda salvata in precedenza abbia raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, potranno accedere all’interno della procedura informatica per il download del proprio codice identificativo che le identificherà in maniera univoca. La data e l’ora di apertura e di chiusura dello sportello informatico per l’inoltro online delle domande saranno pubblicate sul sito www.inail.it a partire dall’8 aprile. Gli elenchi in ordine cronologico di tutte le domande inoltrate saranno pubblicati sul sito Inail entro 7 giorni dalla chiusura dell’ultima sessione di invio online, con evidenza di quelle collocatesi in posizione utile per l’ammissibilità del contributo, ovvero fino alla capienza della dotazione finanziaria complessiva. In caso di ammissione all’incentivo, l’impresa ha un termine massimo di 12 mesi per realizzare e rendicontare il progetto. Entro 90 giorni dal ricevimento della rendicontazione, in caso di esito positivo delle verifiche, viene predisposto quanto necessario all’erogazione del contributo.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*