Obama ha una relazione con Beyoncè, parola di un paparazzo COMMENTA  

Obama ha una relazione con Beyoncè, parola di un paparazzo COMMENTA  

2

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama avrebbe una relazione sentimentale nientemeno che con la cantante Beyoncè. Almeno secondo Pascal Rostaing, un paparazzo che si dice convinto del legame tra il politico più importante d’America e la cantante, tanto da affermarlo ai microfoni di radio Europe 1. Un’indiscrezione della quale si parlerà anche sul Washington Post con nuove ‘scottanti’ informazioni. “In questo momento negli Stati Uniti sta succedendo una cosa enorme – ha spiegato Rostaing – usciranno domani sul Washington Post le indiscrezioni su una relazione presunta tra il presidente Barack Obama e Beyoncè”. Il 56enne è considerato uno dei più famosi paparazzi transalpini, con alle spalle una lunga serie di sccop, come le prime foto della storia d’amore tra l’ex moglie del presidente francese Nicolas Sarkozy, Cecilia, e il pubblicitario Richard Attias nel 2005. Nel 1994 fu l’autore delle foto riguardanti la figlia segreta del presidente Francois Mitterrand, Mazarine, o degli scatti della principessa Carolina di Monaco con il tennista Guillermo Vilas.

Leggi anche: Trump bocciato dal Papa e premiato dagli elettori

Leggi anche

esplosione-treno-merci
Esteri

Treno carico di gas deraglia ed esplode, 5 morti e molti feriti

Disastro ferroviario nel nord est della Bulgaria, dove un treno merci carico di propano-butano, è deragliato ed esploso distruggendo almeno una ventina di edifici. Un incidente gravissimo, avvenuto nei pressi del villaggio di Hitrino, che ha provocato la morte di almeno cinque persone anche se il bilancio è ancor aprovvisorio. I medica locali hanno ricostruito la dinamica dell'incidente: il treno sarebbe uscito dai binari e questo avrebbe provocato la violentissima esplosione, che ha a sua volta causato il crollo di diversi edifici. Le persone decedute sarebbero state sepolte dalle macerie e vi sarebbero anche 25 feriti, alcuni dei quali in Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*