Obama: no allo shutdown degli USA COMMENTA  

Obama: no allo shutdown degli USA COMMENTA  

Al Congresso americano il miracoloso compromesso auspicato da Barack Obama non c’e’ stato: alla mezzanotte ora di Washington, le 6 del mattino in Italia, e’ scattato lo ‘shutdown’, il blocco parziale delle attivita’ dell’amministrazione federale Usa.

Obama ha attaccato pesantemente gli avversari politici, seppur non tagliando completamente i ponti: “Bisogna riaprire il governo e non cedere al ricatto di una parte dei repubblicani”, ha garantito il presidente americano, dicendosi ”pronto a fare tutto quello che c’è da fare” per superare lo shutdown.

Quello che preoccupa di più è però la bancarotta. Washington per legge non può indebitarsi oltre una certa cifra. Quando ci si avvicina a questa cifra, il Congresso alza il tetto del debito per permettere al Paese di finanziarsi sul mercato vendendo titoli di Stato.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*