Obama presenta la proposta per il bilancio 2013

Esteri

Obama presenta la proposta per il bilancio 2013

Parlando ad Annandale, in Virginia, il presidente Obama ha presentato la proposta per il bilancio 2013.

Il piano prevede un deficit di 1.330 miliardi per l’anno fiscale in corso, che si conclude il 30 settembre, ovvero l’8,5% del prodotto interno lordo.

“Sfortunatamente i repubblicani in congresso hanno bloccato le misure di riduzione del deficit e quasi tutte le parti dell’America jobs act (il piano a sostegno del mercato del lavoro) per il semplice motivo che non vogliono chiedere agli americani più ricchi di pagare la loro quota”, ha detto Obama, tornando a chiedere un aumento delle tasse per i cittadini più ricchi pari a quasi 1.500 miliardi di dollari in dieci anni

Obama ha proposto inoltre investimenti per 30 miliardi di dollari per il miglioramento del sistema scolastico, nuovi crediti fiscali per le piccole imprese, un piano da 476 miliardi di dollari in sei anni per il rinnovo di strade, autostrade e ferrovie.

Ha chiesto inoltre che prima di fine febbraio sia approvata fino a fine anno una proroga dei tagli dei prelievi in busta paga e dei benefit assicurativi per i disoccupati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche