Obesa, non sale sull’aereo e muore

Cronaca

Obesa, non sale sull’aereo e muore

Vilma Soltesz, cittadina americana di 56 anni, è morta in Ungheria, suo paese d’origine, dopo essere stata respinta da KLM, Delta e Lufthansa. Per le compagnie aeree non è stato possibile riportarla a New York, nonostante avesse urgente bisogno di cure, a causa del suo peso eccessivo.

La donna, affetta da obesità grave, diabete e insufficienza renale, pesava 210 kg ed era costretta su una sedia a rotelle. Una nuova crisi epatica le è stata fatale. Il marito della donna ha già annunciato una causa di risarcimento milionaria e il suo avvocato ha definito l’episodio una gravissima discriminazione.

Le compagnie aeree in questione però si giustificano e il portavoce di Lufthansa ha già spiegato che “Nessuno ha mai detto alla signora Soltesz che fosse troppo grassa per volare. Le erano stati riservati tre posti sull’aereo e uno speciale ascensore per farla salire, ma è stato impossibile per il personale spostarla dalla sua sedia a rotelle.

Ci abbiamo provato per una mezz’ora buona ma avremmo finito col farle del male”.

tg com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...