Occhi gialli: perchè vengono

Salute

Occhi gialli: perchè vengono

gialli

Arrossamenti e irritazioni agli occhi sono disturbi frequenti ma banali. Se invece gli occhi diventano man mano gialli, cosa significa? Quali sono le cause?

La parte bianca dell’occhio, la sclera, quando è in salute non subisce variazioni di colore. Può capitare che per una qualche lieve irritazione si arrossi, ma nulla di grave. Quando invece la sclera assume pian piano un colorito giallo, non bisogna sottovalutare il problema. Gli occhi gialli possono essere il sintomo di un malfunzionamento del fegato, motivo per cui è meglio farsi controllare da un medico.

Se, oltre alla sclera, anche la pelle comincia ad assumere un colorito giallognolo, si può parlare di ittero. L’ittero è causato dalla eccessiva produzione, da parte del fegato, di bile, sostanza necessaria per la digestione di carboidrati, proteine e grassi. La bile è formata per gran parte di bilirubina, un liquido scuro risultato della rielaborazione degli scarti dei globuli rossi. È proprio la bilirubina in eccesso, contenuta nella bile, a causare l’ittero.

Il fegato, essendo uno degli organi più importanti per il nostro organismo.

Se comincia ad accumulare grasso al suo interno, questo influirà sulla circolazione sanguigna degli occhi. Proprio la cattiva circolazione del sangue, causata da una intossicazione del fegato o da una patologia più grave, rende gli occhi gialli. È perciò importante tenere sotto controllo questo campanello d’allarme. Nella maggior parte dei casi si tratta di un’intossicazione di poco conto che si risolve con una cura depurativa. In altri casi può nascondere cirrosi o tumore.

È necessario un controllo medico non solo quando si manifesta il colore giallo. Se compaiono anche dolori nell’addome e nella zona intorno al fegato, stanchezza eccessiva e disturbi digestivi non esitate. Dato che il fegato è responsabile della depurazione dalle tossine, poiché filtra il sangue, meglio mantenerlo in salute. Alcol, fumo, droga, cibi grassi e abuso di farmaci sono assolutamente da evitare. Per evitare complicazioni fare una dieta sana, attività sportiva, bere tisane depurative e limitare o bandire gli alcolici e il fumo.

È sempre importantissimo bere molta acqua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche